Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Carlisport Cogianco, Ippoliti scherza dopo il poker di sabato: "Adesso prendo Borsato"

Intervista all'ex giocatore della Lazio, reduce dalla splendida prestazione contro la Roma Torrino



L'esultanza di Luca IppolitiLa Carlisport Cogianco ha un nuovo bomber. Sorride Luca “il genio” Ippoliti dopo il poker personale realizzato contro la Roma Torrino in un match che la squadra di Micheli ha dominato dopo dieci minuti di iniziale equilibrio. "Sabato ho fatto quattro gol… quanti ne ha segnati Borsato? Dodici? Allora – scherza - ho accorciato le distanze". Al di là dei confronti con il pivot, sabato scorso si è visto quasi tutto il repertorio tecnico di Ippoliti: un primo gol con sinistro volante sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il secondo a ribadire in rete un precedente palo proprio di Borsato, il terzo su una punizione deviata da un difensore e il quarto su un pallonetto dalla trequarti a beffare il portiere di movimento della Roma Torrino. Dopo due turni di squalifica, decisamente il rientro che cercava. "Vittoria facile per noi? In serie A2 non ci sono mai partite facili, a maggior ragione nel nostro girone. Dopo un ottimo inizio in cui abbiamo subito sbloccato la gara ci siamo un po’ incartati e il Torrino ha pareggiato. Poi c’è stato un time-out in cui mister Micheli si è fatto sentire: siamo tornati in campo e abbiamo subito segnato il 2-1, poi abbiamo preso il largo". La sconfitta col Salinis di tre turni fa sembra essere alle spalle. "Non era facile ripartire dopo quel k.o. – continua Ippoliti -, ma devo fare i complimenti ai miei compagni che hanno giocato e vinto in Sicilia, sul campo dell’Augusta: non era facile, abbiamo dimostrato di avere carattere". Ingredienti che serviranno per il resto della stagione se si vorranno centrare gli ambiziosi obiettivi annunciati dalla Carlisport Cogianco e se si vorrà tornare sorridenti dalla prossima trasferta con l’Eraclea. "Abbiamo già giocato in quel bellissimo palazzetto con l’altra squadra di Policoro, l’Avis Borussia. Sarà un’altra gara difficile anche se quel tipo di campo, per dimensioni, si avvicina al nostro e dunque possiamo esprimere il nostro miglior futsal. Dovremo dare il massimo per ottenere un’altra vittoria".