Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Carlisport Cogianco, la fiducia di Ruben: "Vinciamo le altre"

Intervista al volto nuovo della formazione castellana: "Arrivare a stagione in corsa all’interno di una nuova squadra non è mai semplice"



RubenLa Carlisport Cogianco ha fatto una scorpacciata. Il riferimento non è alle recenti festività natalizie, ma alla prima gara ufficiale del nuovo anno che inizia all’insegna dei gol e dello spettacolo. Il 9-0 all’Acireale è una grande dimostrazione di forza e un messaggio alle concorrenti, che però continuano a vincere e non perdono contatto. «Ci volevano una partita e una vittoria così – dice Ruben, l’acquisto del mercato dicembrino proveniente dalla Luparense campione d’Italia – perché durante le feste non abbiamo vissuto momenti semplici dopo la sconfitta con la Futsal Isola. Ci siamo allenati tanto e volevamo ripartire con una vittoria convincente, così abbiamo iniziato il match con l’Acireale con grande determinazione e già nel primo tempo avevamo ipotecato la vittoria. Poi nella ripresa abbiamo provato altre cose e chiaramente la gara non aveva più molto da dire». Il PalaCesaroni ha potuto ammirare i primi “sprazzi” del vero Ruben. «Arrivare a stagione in corsa all’interno di una nuova squadra non è mai semplice – dice “el mudo” -, ma sto cercando di inserirmi al più presto all’interno degli equilibri della squadra. Devo ringraziare tutti i miei compagni di squadra, lo staff tecnico e tutta la società che mi stanno mettendo nelle condizioni migliori per fare bene». Nel prossimo turno la Carlisport Cogianco dovrà far visita al Catania, attualmente sesto con 20 punti in carniere. «Fuori casa sarà certamente un match difficile, ma noi dobbiamo vincere e cercare di farlo in ogni partita perché ogni gara è importante per la nostra classifica. Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo ed essere sempre cattivi e concentrati quando scendiamo in campo» conclude “el mudo” Ruben. Che, a dispetto di un carattere introverso, sta cominciando a far parlare il campo: la sfida di Catania sarà un test fondamentale (considerato che arriverà prima del turno di riposo dei castellani) e al team di Mauro Micheli servirà il contributo di tutti.