Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Carlisport Cogianco, sabato l'esordio. Musti: "Col Montesilvano partita dura"

La formazione castellana si prepara alla prima giornata di campionato. Il tecnico: "Hanno una enorme tradizione nonostante siano una neopromossa"



Alessio MustiLa Carlisport Cogianco ha cominciato il suo countdown. Sabato alle ore 18 il PalaCesaroni di Genzano (ri)aprirà le porte alla massima competizione nazionale di calcio a 5. La squadra affidata a mister Alessio Musti se la vedrà con il Montesilvano e il tecnico presenta la sfida: "Gli abruzzesi hanno una enorme tradizione nonostante siano, come noi, una neopromossa. Tra l’altro si tratta di una squadra ben allenata da Antonio Ricci che sa bene come interpretare le partite. Ecco perché penso che non sarà un match spettacolare, ma sicuramente molto tattico e duro da affrontare". La Carlisport Cogianco ci arriva in buona condizione. "La squadra ha lavorato bene anche se ci vorrà inevitabilmente un po’ di tempo per vederla al 100%, guai se stessimo al top già ora – dice Musti – Mancherà Waltinho per squalifica, ma abbiamo un organico che ci dà ampie garanzie e anzi sabato e nel corso della stagione dovrò fare delle scelte: ai giocatori, comunque, l’ho fatto capire fin da subito e mi aspetto un atteggiamento professionale da parte di tutti. Le mie non saranno mai bocciature, ma considerazioni tecniche che varranno partita per partita e non saranno assolute visto che gli impegni saranno intensi e ci sarà bisogno di tutti. D’altronde le grandi squadre hanno un organico “profondo”, come si dice in gergo, e la Carlisport Cogianco aspira a essere grande". Per Musti è un ritorno nella massima serie dopo la parentesi con la Luparense della prima parte della scorsa stagione in cui nelle prime sei giornate aveva portato la squadra in vetta alla classifica con il miglior attacco e la miglior difesa: la voglia di tornare sul grande palcoscenico è palpabile e anche quella di ripresentarsi a Genzano. "L’ambiente del PalaCesaroni lo conosco bene, so che la gente si appassiona sempre di più se la squadra gioca bene e fa risultato" dice l’allenatore che poi non si sottrae al classico “giochino” dei pronostici pre-campionato. "Credo che inevitabilmente il Pescara parta da favorito: ha lo scudetto sul petto e una grande squadra, è un gradino sopra a tutti. Poi vedo Asti che ha fatto un gran mercato e viene dalla vittoria di due trofei, il Bologna finalista lo scorso anno e l’Acqua&Sapone. A seguire – conclude Musti - c’è un folto gruppo di squadre che se la giocheranno sui dettagli e tra quelle ci siamo noi: speriamo di fare bene".