Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Carlisport Cogianco, Waltinho pensa già all'Asti

Dopo la vittoria contro l'Acqua&Sapone, la formazione castellana guarda al delicato prossimo impegno in campionato



Waltinho (Foto © Bocale)Negli occhi dei tifosi della Carlisport Cogianco presenti martedì sera al PalaCesaroni di Genzano c’è ancora l’intensa e spettacolare sfida vinta con gli abruzzesi dell’Acqua&Sapone per 2-1. Una sfida che ha proiettato la neopromossa squadra castellana sulla vetta dell’olimpo del calcio a 5 italiano. Un risultato parzialissimo, per carità, ma che riempie d’orgoglio tutto il club di Genzano e Ariccia. Tra i tanti giocatori che stanno dando un contributo importante alla causa c’è sicuramente Walter Fernandez Da Costa Firmino, più semplicemente Waltinho. L’ex Luparense è stato il “doppiettista” decisivo nella trasferta di Napoli, bloccata fino a pochi minuti dalla fine sul 2-2. Poi ha abbattuto il “toro” abruzzese dell’Acqua&Sapone con un perfetto sinistro a metà ripresa, imparabile anche per super-Mammarella. "Mi sento bene in questo momento, anche se so di non essere ancora al 100%. Sono contento di poter aiutare la squadra". Il brasiliano, che il prossimo 24 dicembre compirà 24 anni, torna ad analizzare il match di martedì sera. "Una sfida giocata su alti ritmi. A mio parere è stato decisivo l’approccio nel secondo tempo quando l’Acqua&Sapone ha dimostrato di avere un grande palleggio e noi ci siamo difesi molto bene, colpendo al momento opportuno nonostante Mammarella abbia confermato di essere un grande portiere, come tra l’altro anche il nostro Molitierno. E’ stata una grande partita, ma d’altronde il campionato italiano è così: non c’è una sfida che è facile da affrontare, tutte le squadre sono organizzate e hanno nei loro organici giocatori in grado di fare la differenza". Discorso che si potrebbe applicare anche ad un Asti, prossimo avversario, che ha quattro punti (e una gara giocata) in meno rispetto alla Carlisport Cogianco. "Un’altra sfida durissima, anche perché alle difficoltà tecniche si aggiungeranno quelle del lungo viaggio. Quella piemontese è una squadra costruita per vincere con tanti giocatori esperti e di qualità: forse hanno perso qualche punto in casa in questo avvio di stagione e magari non sono al top della condizione, ma in questo periodo della stagione è normale e il discorso vale anche per noi. Quando si arriverà alla Coppa Italia e ai play off – conclude Waltinho -, si vedrà il vero valore delle varie squadre".