Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Casal Barriera, una vittoria carica di speranza

Il gol di Pala in pieno recupero permette ai gialloverdi di continuare a credere nei play out. La Boreale torna a rischiare



28a Giornata
2 - 1

MARCATORI Mungiello 25'st (B), Pierguidi 28'st (CB), Pala 47'st (CB) 

ACES CASAL BARRIERA Barlone 7, Antei 6, Lanna A. 5, Iori 5, Zema 6.5, Mastromarino 5.5(14'st Pala 6.5), De Renzi 5.5(36'st Rizzo sv), De Luca 5, Malatesti 5.5, Desideri 5(1'st Pierguidi 6.5), Anfuso 6 PANCHINA Galuzzo, Torri, Santoro, Capraro ALLENATORE Staffolani 

BOREALE Barretta 5.5, D'Amato 6.5(25'st Proietto 6), Quadrani 6, Iwan 6.5, Forti 6, Nastasi 6(29'st Sica 6), Ferranti 6.5(7'st Leonardi 6.5), Molinari 6, Barrea 6, Barra 6 (7'st Mungiello 6.5), Zanon 6.5(38'st Parravano sv) PANCHINA Buratti, Iorio 

ARBITRO Tomolillo di Roma 1 

NOTE Ammoniti De Luca, Mungiello, Pierguidi 


Esulta il Casal BarrieraIl Casal Barriera acciuffa la vittoria nei minuti di recupero e riaccende la speranza per i play out. Termina 2 a 1 al "Nicolino Usai" dove i padroni di casa di via Casale Rocchi la spuntano contro una grande Boreale. É stata la squadra ospite, infatti, a dominare il match. Grande agonismo da parte dei ragazzi di Giuglietti, oggi squalificato, gran gioco e pressing incontenibile, soprattutto nella prima frazione del gioco quando, loro malgrado, non arriva il gol. Complice una grande attenzione da parte della retroguardia gialloverde e un superlativo Barlone, la Boreale non passa nei primi 45', pur travolgendo un Casal Barriera in evidente difficoltà. Gran velocità e ottimi scambi ma in fase di finalizzazione c'è poca incisività. Il primo pallone utile del match, comunque, è del Casale che ci prova, all'8', con una bellissima punizione di Anfuso respinta prontamente da Barretta. La squadra ospite però, recupera presto il pallino del gioco iniziando a spingere. Gli unici tentativi di varcare il catenaccio gialloverde però, arrivano su calci piazzati. Al 14' con Iwan, ma il pallone finisce direttamente fra le braccia di Barlone. Al 16' ci prova Molinari ma spara alto sopra la traversa. Al 19' è il turno di Barra e stavolta è la barriera a respingere. Al 23' ancora Barra sul pallone, gran tiro dalla lunga distanza e parata magistrale di Barlone. La Boreale corre e il Casale può soltanto giocare di rimessa. Al 37' ancora un calcio di punizione di Barra dalla metà campo, fuori dal secondo palo. Al 39' gli ospiti ci provano su calcio d'angolo ma né il colpo di testa di Ferranti, piazzato sul primo palo, né quello di Nastasi centra lo specchio della porta. Al 43' l'ultimo calcio piazzato di Barra prima del riposo costringe Barlone a un'altra uscita provvidenziale. 0 a 0 e si va al riposo. Fuori Desideri, dentro Pierguidi e il cambio di mister Staffolani risulterà vincente per il Casale. É lui, al primo giro di cronometro della ripresa a mancare, di testa, la prima palla utile per il Barriera. Ma la Boreale continua ad essere incontenibile e l'ingresso di Leonardi e Mungiello restituiscono quel che mancava alla manovra ospite. Maggior pressing sulle fasce e più cattiveria nel superare l'avversario ed entrare in porta. Il vantaggio è alle porte. Al 25' ripartenza in velocità di Molinari, un treno nel portar palla, appoggio per Leonardi che serve Mungiello per il tocco decisivo, col pallone che finisce nell'angolino opposto a decretare il meritato vantaggio dei viola. Alla prima occasione utile però, il Casale pareggia. Passano appena 3' e Pierguidi fa il tap in vincente sulla perfetta punizione rasoterra di Anfuso. A questo punto la gara inizia a riequilibrarsi e i gialloverdi iniziano a sperare. Provvidenziale Zema a chiudere un paio di ottime giocate di Barrea e poi su Mungiello. Al 39' è ancora Barlone a metterci una pezza con un'altra grande respinta, stavolta su tiro di Proietto, che lo premia migliore in campo nelle file gialloverdi. Al 42' il pallino del gioco torna al Casale che con Pala, da ottima posizione, sciupa una grossa occasione per portarsi in vantaggio. 5' più tardi, però, il neo entrato nelle file del Casale si fa perdonare, piazzando in rete di prima intenzione sull'ottimo appoggio di Pierguidi. 2 a 1 e il Casale torna a sperare fra l'esplosione del "Nicolino Usai".