Notizie

Casilina, Di Stante: "Presto per fare voli pindarici"

Il tecnico dei Giovanissimi fascia B provinciali felice per le tre vittorie su tre, ma avverte: "Questo è un girone strano in cui si verificano risultati contrastanti"



Luigi Di StanteC’è una squadra del settore giovanile del Casilina del presidente Umberto Coratti che promette molto bene. Si tratta dei Giovanissimi provinciali fascia B allenati da Luigi Di Stante, che hanno iniziato il campionato con tre vittorie in altrettante partite e ben 27 gol fatti. "Ma sono i tre subiti che mi danno fastidio" dice tra il serio e lo scherzoso l’allenatore del gruppo capitolino. Nell’ultimo match la sua squadra ha battuto con un chiaro 4-0 anche il Soccer Team Colasante, nel match disputato al De Fonseca. "Gara facile? Non direi, perché gli avversari sono sicuramente una buona squadra – spiega Di Stante -, ma il mio gruppo ha interpretato bene la partita. Nel primo tempo c’è stata la doppietta di Spezia, poi nella ripresa sono arrivati i gol di Bimonte e di D’Angelo". Insomma se queste sono le premesse, il Casilina può sognare in grande. "E’ davvero troppo presto per fare voli pindarici – frena Di Stante – Questa è una squadra che aveva un’ottima base l’anno scorso, provenendo dalla nostra Scuola calcio. Il gruppo è stato integrato con alcuni innesti di qualità e ora ho a disposizione tanti ragazzi di buona qualità e posso ruotarli in maniera abbastanza facile perché sono sicuro del rendimento di tutti. Ma questo è un girone strano in cui si verificano risultati contrastanti e tra l’altro il primo anno di agonistica è sempre molto particolare, dunque vedremo più avanti qual è la situazione di classifica, ma per ora bisogna solo pensare a lavorare". Nel prossimo turno il Casilina è atteso a Monteporzio. "Si tratta di un’altra squadra di buone qualità che tra l’altro in casa aumenta la sua pericolosità. Dovremo fare una bella prestazione per riuscire a portare via la vittoria". Intanto la prima squadra, denominata Libertas Casilina, è già concentrata sull’ottavo turno di campionato: i ragazzi di Casarola, reduci dal k.o. sul difficilissimo campo del Real Colosseum (0-2), si rituffano tra le mura amiche per sfidare lo Sporting Genzano. Una gara già molto importante in ottica salvezza.