Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Cassino, il presidente Nicandro Rossi attacca il Comitato

Il numero uno del club amareggiato per l'errore sul comunicato 133: "Come possono essere fatti certi sbagli? O sono in malafede, o sono degli sprovveduti"



Nicandro Rossi © l'inchiesta quotidianoC'è stato un giallo sugli abbinamenti delle semifinali di Coppa Italia d'Eccellenza nella giornata di ieri. Ci risultava, infatti, che il Città di Ciampino avrebbe affrontato all'andata il Cassino in trasferta, mentre secondo il comunicato 133 erano gli aeroportuali a dover giocare in casa. Oggi l'errata corrige da parte del Comitato, che conferma che il 16 dicembre le gare di andata saranno Cassino – Città di Ciampino e Colleferro – Nuova Monterosi. Cosa che non è assolutamente piaciuta al presidente biancoazzurro Nicandro Rossi: “Sinceramente siamo sfiduciati nei confronti del Comitato e non capiamo come possano essere fatti certi errori. Ieri sembrava dovessimo giocare in trasferta, oggi scopriamo che ospiteremo il Città di Ciampino. Le cose sono due: o sono in malafede o sono degli sprovveduti. Credo che il presidente Zarelli debba assumersi le sue responsabilità. Comunque ci giocheremo questa doppia sfida al massimo delle nostre possibilità e prenderemo altri due giocatori oltre a Berardi e Longobardi”.