Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Cassino in rimonta: Città di Ciampino battuto

Nella gara di andata della semifinale, la squadra di Castellucci supera i rossoblu grazie alla doppietta di Calcagni, che risponde al vantaggio siglato da Tornatore



CASSINO-CITTA' DI CIAMPINO 2-1

MARCATORI 2’st Tornatore (CdC), 37’st e 44'st Calcagni (CA)

CASSINO Mouton, Berardi, Di Vito, Partipilo, Campobasso Mercurio, Corrado (27’ st Radu), Darbor, Longobardi, Pontecorvi (15’ st Formisano), Cardazzi (26’ st Calcagni). PANCHINA Della Pietra, Shabanaga, Pirolli, Belmani ALLENATORE Castellucci 

CITTA’ DI CIAMPINO Ferendeles, Tamburlani, Cassetti, Martinelli, Carnevali, Citro, Moisa (42’st Tamulaj), Panella, Tornatore (37’st Casciotti), Macciocca, Pedrocchi (42’st Lalli) PANCHINA Peri, Asci, D’Avino, Grelloni ALLENATORE Mancinelli

ARBITRO Pozzi di Roma 1 

NOTE Ammoniti Partipilo, Mercurio, Calcagni, Tamburlani, Citro, Panella


Ezio CastellucciIl Cassino si aggiudica la semifinale di andata di Coppa Italia. Il team di Castellucci supera 2-1 il Città di Ciampino in rimonta, grazie alla doppietta nel finale di Calcagni. Un risultato che lascia tutto aperto in vista del match di ritorno del Superga in programma mercoledì prossimo.

La gara del “Gino Salveti” ha visto un primo tempo equilibrato, con i padroni di casa che hanno provato a superare la difesa rossoblu con Corrado, Cardazzi, Longobardi, ma senza creare particolari pericoli. La risposta dei ragazzi di Mancinelli è arrivata con le giocate dei soliti Tornatore, Macciocca e Pedrocchi, ma a metà gara il risultato rimane inchiodato sullo 0-0. Nella ripresa, la sfida si apre con l'immediato vantaggio ciampinese: al 2' Cardinali pesca Tornatore che batte Mouton. La risposta del Cassino arriva prontamente, ma bisogna aspettare i minuti finali per il gol del pareggio. Al 37' è Calcagni ad insaccare l'1-1. Match che sembra ormai destinato a chiudersi in parità, ma ad un minuto dalla fine è ancora Calcagni e completare la rimonta e a fissare il punteggio sul definitivo 2-1.

Il 23 le due formazioni si ritroveranno in campo al Superga; il Cassino potrà gestire il minimo vantaggio, ma lo scontro è aperto a qualsiasi soluzione. In palio c'è la finalissima del 6 gennaio.