Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Catrambone fa cinquina, l'Olimpus supera la Salernitana 6-3

La formazione di Lelli vince la sua prima partita ufficiale, dopo il riposo della prima giornata. Super prestazione per il pivot, campane al tappeto



SALERNITANA – OLIMPUS OLGIATA 20.12  3-6


MARCATORI Catrambone (O) 2', 13', 18' pt, 4', 20' st, Sorvillo (O) 15' pt, Bisogno (S) 14' pt, Fiorito (S) 16' pt, Lisanti (S) 3' st 

SALERNITANA Landi, Di Lieto, Petrone, De Falco, Bisogno, Lisanti, Longo, Scermino, Fiorito, Della Calce, Cipolletta. ALLENATORE Alessio

OLIMPUS OLGIATA 20.12 Menichelli, Sias, Sorvillo, Catrambone, Lisi, Visconti, Muzi, Salemi, D'Errigo, Madonna, Sergi, Mogavero ALLENATORE Lelli

ARBITRI Tessa (Barletta), Rutigliano (Bari), CRONO (Nocera Inferiore) 

NOTE Ammoniti Landi, Petrone, Lisi, Cipolletta

La gioia delle Olimpe dopo la vittoriaDopo un turno di riposo, l’Olimpus da il “la” alla stagione con una bella vittoria, in un terreno di gioco tutt’altro che facile. La squadra di Lelli sbanca Salerno con un 6-3, frutto di buon gioco e combinazioni vincenti. Pesano sul risultato finale le cinque reti realizzate da Alessia Catrambone, alla prima in maglia olimpa. Il film della gara. Al 2’ la compagine blues va in vantaggio proprio con Catrambone che approfitta di un’uscita del portiere granata per insaccare il goal del momentaneo 0-1. L’Olimpus sale e prende campo. Serena Sergi manda al tiro prima Madonna e poi Catrambone, ma le due giocatrici non riescono ad impattare con forza sul pallone. Al 9’, schema da calcio d’angolo, con Mogavero che manda al tiro la Sorvillo. Conclusione, quella dell’ultimo olimpo, che termina di poco a lato della porta della compagine campana. Al 13’ contropiede favorevole per la squadra di Lelli che arriva di nuovo al tiro con Alessia Catrambone ed è 0-2. Un minuto dopo la Salernitana accorcia le distanze approfittando di un tiro libero della Bisogno (1-2). Ma al 15’ ci pensa la Sorvillo a ristabilire le distanze con una punizione che fulmina letteralmente Landi (1-3). Pochi secondi dopo, la Fiorito coglie impreparata la difesa ospite e, da posizione defilata, calcia in porta: palo goal (2-3). Ma l’Olimpus c’è e non molla… Al 18’ contropiede della Sergi che serve davanti alla porta Alessia Catrambone che non sbaglia (2-4). L’ultima azione della gara è di marca romana con la Visconti che impegna il portiere della Salernitana a seguito di una verticalizzazione della Mogavero. Nella ripresa la compagine granata tenta di riaprire la gara e al 3’ conquista il 3-4 con Lisanti, imbeccata da Cipolletta. Risponde l’Olimpus: al 4’, nell’azione seguente a quella che porta al palo scheggiato dalla Muzi, la Catrambone ribatte in rete una conclusione della Sorvillo respinta dalla Landi (3-5). Le ragazze di Roberto Lelli cingono letteralmente d’assedio la formazione granata che non riesce a trovare pertugi per importare efficacemente la manovra. Ci provano nell’ordine Catrambone, Sorvillo (in due occasioni, ndr), Sergi e Salemi, ma con scarsa fortuna. Al 20’ a chiudere la partita è colei che la ha aperta. La Sergi in contropiede serve Alessia Catrambone per il goal del 3-6 che chiude la gara. Olimpus Olgiata 20.12 vittoriosa alla prima di campionato e segnale importante a tutte le candidate al treno dei play off.