Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Cedial Lido dei Pini, si avvicina l'esordio in Eccellenza

La formazione pontina pronta alla sua prima volta nel massimo campionato regionale. Il ds Zenga: "La tensione sale"



Il ds Guido Zenga (Foto © Cenci)Manca ormai davvero poco per la prima assoluta del Cedial Lido dei Pini nel campionato di Eccellenza. L’Eccellenza, un traguardo conquistato nella scorsa stagione vincendo i play-off di Promozione. Una promozione nel massimo campionato regionale che non era nei programmi societari ma che, grazie allo splendido gruppo capitanato da mister Panicci, è stato conquistato sul campo.

Il fatidico giorno è arrivato, domenica ci sarà l’esordio in Eccellenza. Il Cedial è pronto a questo evento? “Si, ci siamo”. Queste le prime parole del direttore sportivo Guido Zenga, che poi prosegue. “Comincia a salire la tensione e devo dire di essere anche abbastanza emozionato. Non dimentichiamo che appena tre anni fa eravamo in Prima Categoria. Siamo sicuri di fare subito una bella figura”.

In fase di mercato è stato fatto un grande lavoro da parte della dirigenza e a Lido dei Pini sono arrivati dei giocatori importanti, di categoria, e giovani interessanti. E’ lecito auspicarsi qualcosa di più della salvezza? “Si, è vero, sono arrivati giocatori importanti ma non dimentichiamoci che l’umiltà è stata una dei nostri punti di forza nel passato. Quindi cercheremo di salvarci il prima possibile e poi magari cercheremo di diventare la mina vagante del girone”.
La prima avversaria, che arriverà al “Delio Chimenti” domenica alle ore 11:00, risponde al nome del Roccasecca. “E’ sicuramente una squadra arcigna, sappiamo che non mollano un centimetro e che vorranno iniziare nel migliore dei modi il campionato. Starà a noi dimostrare che al “Chimenti” non si passa!”.
Il Cedial è stato inserito nel girone B, composto da squadre a sud della capitale. “Il girone è quello che mi aspettavo ed è un girone molto difficile. A livello tecnico e a livello ambientale è una serie D mancata. Siamo pronti e vogliosi di dimostrare che il Cedial sarà uno scoglio duro da superare per tutti”.