Notizie

Cento spazzatrici in più per la pulizia delle strade

Le macchine, presentate questa mattina, saranno immediatamente operative. Il sindaco Marino: "Serviranno a migliorare il decoro della nostra città"



Image titleCento mezzi in più dell’Ama per la pulizia e il decoro delle nostre strade. Il progetto, presentato questa mattina, prevede l’utilizzo di 100 spazzatrici di quartiere (vedi l'elenco dei quartieri) che saranno immediatamente operative nelle strade di Roma e che contribuiranno a migliorare il loro aspetto e la loro pulizia. A presentare la novità, nella sede Ama in via Palmiro Togliatti, sono stati il sindaco di Roma, Ignazio Marino, l’assessore all’ambiente, Estella Marino e il presidente e il neo direttore di Ama, rispettivamente Daniele Fortini e Alessandro Filippi.

Con la nuova flotta di spazzatrici ogni Municipio avrà in dotazione tra i 6 e i 7 mezzi in più, in servizio 7 giorni su 7, grazie al lavoro di 200 addetti che opereranno all’interno di 100 aree omogenee, individuate sulla base delle necessità di servizi aggiuntivi. Le spazzatrici di quartiere agiranno su 533 itinerari con una frequenza di 1 o 2 volte a settimana e consentiranno di pulire oltre 3.110 chilometri di strade.

Le spazzatrici saranno personalizzate e rese identificabili: per la prima volta il cittadino potrà riconoscere il mezzo e gli addetti operanti nel proprio quartiere. Infatti, è prevista l’applicazione sui mezzi di appositi pannelli calamitati con l’indicazione del quartiere presidiato e del nome di battesimo e dell’iniziale del cognome degli operatori impiegati. Avremo così, ad esempio, la spazzatrice “Settecamini”, “Magliana”, “Tor Sapienza”, “Primavalle”, “Monte Cervialto”, “Casal Bertone”, “Cinecittà”, “Alessandrino”, “Pigneto”, “Tor Vergata-Giardinetti”. Sulla spazzatrice di quartiere sarà inoltre indicato un contatto web esclusivamente riferito al municipio (www.amaroma.it/municipio1 e così via), che si aggiunge al numero verde 800867035, per segnalare criticità e richieste di intervento.

Image title“Come annunciato a gennaio, oggi, dotiamo Roma di 100 spazzatrici di quartiere che serviranno a migliorare il decoro e la pulizia delle strade della nostra città – ha sottolineato il sindaco Ignazio Marino – grazie a questi mezzi si innescherà un processo virtuoso che contribuirà a garantire un servizio ordinario e sicuro in tutti i quartieri della Capitale, in particolare nelle zone semicentrali e periferiche. La personalizzazione e l’identificazione del mezzo e degli operatori servirà poi a stabilire un rapporto fiduciario”. Molti dei mezzi impiegati per il progetto “Cento spazzatrici di quartiere per Roma pulita” erano già in possesso dell’azienda ma erano ferme e sono state rigenerate, incrementando la disponibilità effettiva all’80% di questi mezzi in strada. “Siamo riusciti – ha continuato Ignazio Marino - e in controtendenza con molti comuni italiani, a diminuire del 1,5% la tariffa della Tari senza per questo pregiudicare la qualità del servizio offerto. A fine anno raggiungeremo il 50% di raccolta differenziata e avremo superato Berlino, Londra e Parigi”.

“Questo progetto - ha spiegato Fortini - parte dall’idea e dalla richiesta del sindaco di migliorare i servizi di spazzamento nella città. E da oggi questo servizio si farà con le macchine anche la domenica, mentre prima si faceva solo con gli operatori appiedati".

"Entro fine 2015 la raccolta differenziata partirà anche negli ultimi 5 Municipi, e allora supereremo sicuramente il 50% - ha annunciato l’assessore Estella Marino - dal 2016, poi, visto che ci sono zone di miglioramento, faremo un check up completo per mettere a posto le cose che non vanno".