Notizie

Cerbara - Falcetta - Berardi: tridente "di provincia"

Per la 2ª settimana di fila un giocatore dell'Atletico Ladispoli tra i migliori 11. Buccioni, stakanovista di qualità



Dopo Mancini, tocca a Lorenzo Falcetta. Per la prima volta dall'inizio della pubblicazione della nostra Top 11 settimanale una formazione di Promozione conferma un suo giocatore. L'ex attaccante di Ladispoli ed Urbetevere si è messo in mostra nella cinquina con cui i biancorossi hanno steso il San Lorenzo Nuovo al Lombardi. Suoi 3 dei 5 gol con cui i tirrenici hanno portato a casa il successo. Attaccante di qualità che dopo qualche passaggio a vuoto sta trovando in questa stagione la sua nuova dimensione, letale.


La Top 11 di questa settimana

Top 11 A completare il reparto avanzato con il bomber biancorosso ci sono Berardi del Pomezia e Cerbara del Colleferro. Il primo ha siglato la rete decisiva per stendere la Pro Calcio Tor Sapienza al Comunale di via Varrone, dopo una prestazione di sostanza. Centro anche di ottima fattura e da attaccante vero d'area, come già dimostrato in questa stagione. Il rossonero ne ha segnate addirittura 2 nel delicato scontro diretto che la formazione di Antonelli ha vinto contro il Futbolclub al Caslini, strappando la palma di migliore in campo. Alle spalle di questo terzetto troviamo un centrocampo in cui torna Meledandri del Tor di Quinto. Tre gol contro il Fiano Romano nella comoda vittoria del Testa che gli fanno raddoppiare il bottino delle realizzazioni messe a segno fin qui in questa stagione. Al suo fianco Bartolucci dell'Atletico Fidene, decisivo contro il Vigili Urbani, e Sganga  della Tor Tre Teste, non nuovo al nostro palcoscenico. In porta spicca la prestazione di Cefariello (Atletico Acilia) che contro  l'Accademia Calcio Roma ha parato tutto quel che poteva, fino al gol decisivo che ha regalato alla formazione di Faina 3 punti pesantissimi. Davanti un quartetto formato da: Buccioni (Grifone Monteverde), Angelelli (Pomezia), Indino (Vigor Perconti) e Cupelli (Cre Cas Città di Palombara). Il primo è riuscito ad andare a segno in ben due gare tra Eccellenza e Juniores Elite, risultando decisivo nel secondo caso ad una manciata di secondi dalla fine. Il centrale pometino ha coperto egregiamente per tutta la durata del match interno che ha regalato il successo ai suoi, facendo letteralmente sbattere contro un muro gli attacchi della Pro Calcio Tor Sapienza, mentre il compagno di reparto blaugrana ha offerto la classica prestazione di qualità con i suoi fondamentali ed ha anche metto dentro la rete della vittoria. L'esterno palombarese ha brillato per applicazione contro la capolista Monterosi, meritandosi anche i complimenti pubblici del presidente avversario. Meglio di così?