Notizie

Cerveteri, riparte il progetto Polo Affido, aperte le candidature

Il progetto promosso dalla Città Metropolitana di Roma Capitale insieme al Comune di Cerveteri sostiene l'affidamento familiare per i minori che si trovano in situazioni di difficoltà



Image titleRiparte il Polo Affido di Cerveteri, il progetto promosso dalla Città Metropolitana di Roma Capitale insieme al Comune di Cerveteri (capifila del progetto) e ai Comuni di Civitavecchia, Santa Marinella, Tolfa, Allumiere, Ladispoli e Fiumicino. "Da 6 anni il nostro territorio sostiene fortemente l'affidamento familiare per i minori che si trovano in situazioni di temporanea difficoltà - ha spiegato Francesca Cennerilli, Assessora alle Politiche alla Persona del Comune di Cerveteri - grazie alla professionalità di un'equipe di assistenti sociali e psicologi dei Servizi Sociali Comunali e delle Asl, e alla collaborazione di Associazioni di specialisti che partecipano alla sensibilizzazione, alla formazione e al sostegno dell'affidamento familiare"."Nel tempo - ha spiegato l'Assessora Cennerilli - si è consolidata la necessità di creare una solidarietà strutturata, in grado di rispondere a quelle situazioni familiariborderline, dove il rischio è quello di non garantire un diritto fondamentale ai bambini, quello di vivere nella propria famiglia in maniera adeguata. E' in questo contesto che il Polo Affido di Cerveteri si è sviluppato e cresciuto nel tempo, adeguandosi alle condizioni sociali e culturali che si sono susseguite. La nostra Amministrazione comunale ha creduto e sostenuto fortemente il Progetto e siamo molto soddisfatti dell'impegno e del lavoro svolto fino ad oggi dai professionisti coinvolti.  A tutti  auguriamo un grande in bocca al lupo".