Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Cesaro risponde a Iovino, pari e patta tra Santa Maria e Montecelio

Gara equilibrata al Ferraris di Santa Maria delle Mole dove le due formazioni si dividono giustamente la posta in palio



SANTA MARIA DELLE MOLE MARINO – MONTECELIO 1-1
MARCATORI 16'pt Iovino (SMM), 45'pt Cesaro (M)
SANTA MARIA DELLE MOLE MARINO Brugnettini, Esposito, Zappalà, Bianchini, Terribili, Iovino, Ognibene, Galli Angeli, Barbarella (25'st Marchionni), Mancini (40'st Saccavino), Barbaria PANCHINA Travaglini, Spalletta, Ferretti, Rossi, Ronga ALLENATORE Leone
MONTECELIO De Angelis, Di Brango, Ruggieri (30'st Sistopaoli), Sganga, Piantadosi, Roselli, Cesaro (35'st Frasca), Scervini, Scerrati, Cesaretti (23'st Cassetti), Sorrentino PANCHINA Sposato, Mori, Renzi, D'Epifanio ALLENATORE Amici
ARBITRO Funari di Roma1 Ass. Abbate di Cassino e La Gorga di Aprilia
NOTE Ammoniti Ognibene, Cesaro Rec. 1'pt – 2'st

Finisce pari e patta tra il Santa Maria delle Mole Marino e il Montecelio. Match equilibrato alla luce del quale il pareggio sembra sicuramente il risultato più giusto.

Diego Leone, buon pareggio per il suo Santa MariaBrugnettini e De Angelis da rivedere. Gli episodi chiave arriveranno tutti nella prima frazione di gioco con i due estremi difensori che, almeno nelle occasioni dei gol, saranno tutt'altro che impeccabili. Dopo un quarto d'ora sono infatti gli uomini di Leone a passare in vantaggio grazie ad un bolide dai venticinque metri di Iovino che si insacca sotto la traversa con l'evidente complicità di De Angelis che calcola male la traiettoria del pallone. Gli ospiti non si scompongono tanto da sfiorare la rete del pareggio con Scerrati che però al ventottesimo calcerà malamente a lato a buona posizione. Il numero nove del Montecelio sarà ancora protagonista una manciata di minuti più tardi, su una palla vagante in area dei padroni di casa, il suo destro stavolta inquadra lo specchio ma Brugnettini sarà miracoloso nello smanacciare in angolo. In chiusura di primo tempo Amici e i suoi troveranno poi il guizzo giusto per agguantare il pareggio grazie ad una punizione dal limite di Cesaro che si insacca sul palo di Brugnettini stavolta parso in netto ritardo. 

Secondo tempo, tanta confusione. Come nota di cronaca, durante l'intervallo è stato necessario l'intervento dell'ambulanza per prestare soccorso ad una signora che ha accusato un malore sugli spalti. Tornando però al match, il secondo tempo vedrà il gioco ristagnare a centrocampo con nessuna delle due formazioni in possesso della necessaria lucidità per creare delle vere e proprie occasioni da gol. Ecco perciò che gli episodi si conteranno sulla punta delle dita. Da segnalare la pronta risposta di De Angelis che questa volta alza sopra la traversa l'ennesimo bolide di Iovino hce al ventesimo ha provato a replicare la prodezza balistica mostrata nel primo tempo. A dieci minuti dal termine, infine, i padroni di casa sfioreranno il colpaccio con la zuccata di Bianchini che, sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, centrerà in pieno l'incrocio con il risultato che rimarrà così congelato sull'1-1 finale.