Notizie

"Chiesa in uscita" di Bergoglio, cuore della Missione popolare ad Anzio

"Sono emozionato - racconta il Parroco Conocchia - l’ho fermamente voluta, proposta, incoraggiata e sostenuta. Credo nella necessità, nell’importanza e nella bellezza di una Chiesa missionaria e in uscita che raggiunga l’altro"



Don Andrea Conocchia e il logo della Missione (dal sito web parrocchiale lidodeipiniparrocc.wix.com)

E' in corso, a Lido dei Pini di Anzio, la Missione popolare che dallo scorso 8 gennaio e fino a domenica prossima vedrà protagonista la Parrocchia Assunzione Beata Vergine Maria, guidata da don Andrea Conocchia e dal suo vice, don Alessandro Solovai. Si tratta di una prima esperienza in tal senso, dettata dal desiderio di dare seguito alle parole ed allo spirito che Papa Bergoglio sta cercando di infondere alla Chiesa odierna: una "Chiesa in uscita" che, nel caso della località alle porte di Anzio, per almeno dieci giorni abbia come motivo dominante la ricerca del prossimo, l'incontro con i giovani, le famiglie, i commercianti e in particolare le persone sofferenti, sole, ammalate, che attendono un sorriso oppure una parola ed un abbraccio. "Partendo dalle parole di papa Francesco – racconta Don Andrea – abbiamo dato vita a questa iniziativa missionaria. Alcuni frati minori guidati da fra Giuseppe Frasca di Frascati, alcune suore e alcuni laici raggiungeranno Lido dei Pini per vivere dieci giorni di chiesa in uscita.” Il sacerdote aggiunge "Sono emozionato: l’ho fermamente voluta, proposta, incoraggiata e sostenuta perché credo, soprattutto qui nel territorio di Lido dei Pini, nella necessità, nell’importanza e nella bellezza di una Chiesa missionaria e in uscita che raggiunga l’altro, che lo vada a cercare perché è interessata a lui, perché gli sta a cuore. Sono rimasto davvero stupito e piacevolmente meravigliato fin da ora per il sostegno e l’ampia e generosa risposta di una bella parte della comunità che si affaccia ora alla parrocchia e che ha accolto con piacere ed entusiasmo il mio invito."

Il programma delle prossime giornate. Archiviate le prime giornate, in cui sonostati vissuti momenti intensi di preghiera, catechesi ed animazione, oggi alle 18, presso l'oratorio, i ragazzi saranno coinvolti in una sera diversa dal solito, mentre domani, venerdi 15, nel pomeriggio è prevista una liturgia penitenziale che culminerà, nella serata di sabato con una veglia, che si terrà in chiesa a partire dalle 21. L'esperienza missionaria verrà archiviata con una festa finale dedicata alle famiglie, che si terrà domenica prossima a partire dalle ore 10: dapprima si avrà la celebrazione eucaristica e poi la condivisione del pranzo comunitario in oratorio, che permetterà di salutare i missionari che ritorneranno a casa.