Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Ciampino, ormai è fatta. Palestrina ko, ma Ferrara...

La formazione di Mancinelli è praticamente in semifinale, ma gli arancioverdi sono costretti a chiudere il match in 7



CITTA' DI CIAMPINO – PALESTRINA 6-1 

Quarti di finale, andata

CITTA' DI CIAMPINO Ferendeles 6, Tamburlani 6, Cassetti 5.5 (1'st Moisa 6), Martinelli 6, Carnevali 7.5, Citro 5.5 (3'st Macciocca 6), Turmalaj 5, Panella 6.5, Tornatore 7, Lalli 6 (34'st Federico sv), Pedrocchi 8 PANCHINA Peri, Asci, Valentini, Famà ALLENATORE Mancinelli 

PALESTRINA Pietrantonio 7, Berardi 5, Rossi 6, Minelli 5, Aguglia 5.5, Paz 5.5, Fratarcangeli 5 (1'st Toncelli 5), Coppola 5.5, Neccia 5 (14'st Musso 5), De Michele 6 (7'st Graziani 5.5), Denni 6 PANCHINA Palombo, Felici, Severini, Mereu ALLENATORE Oddi 

MARCATORI Paz 22'pt rig. (P), Tornatore 41'pt e 8'st (C), Pedrocchi 17'st e 39'st (C), Panella 25'st (C), Macciocca 35'st (C) 

ARBITRO Ferrara di Roma 2,  4 ASSISTENTI Minafra di Roma 2 e Caretti di Roma 1 

NOTE Espulsi al 40'pt Berardi (P) al 46'pt Paz (P) per doppia ammonizione per proteste al 44'st  Toncelli (P) per doppia ammonizione Allontanato Oddi al 18'st (P) per proteste Ammoniti Carnevali, Cassetti, De Michele, Berardi, Toncelli, Pedrocchi, Tamburlani Angoli 7-2 Rec 2'pt – 0'st   Rigore fallito al 40'pt da Tornatore (C) Fuorigioco 5-0

Risultato secondo pronostico al Superga tra Città di Ciampino e Palestrina, ma è la modalità con cui  gli aeroportuali portano a casa il successo e, in pratica, mettono in cassaforte la qualificazione alle semifinali. Il Palestrina è infatti rimasto in 9 prima dell'intervallo, dopo un primo tempo in cui aveva retto molto bene il campo e si era portato addirittura in vantaggio. Il Città di Ciampino solo dopo aver trovato l'1-1 e, successivamente con la doppia superiorità numerica, è riuscito a far valere  il peso della classifica e della sua rosa. 
Carnevali, prestazione di personalità, quantità e qualitàLa gara Dopo un destro da fuori di Coppola per il Palestrina, che termina alto, la prima palla gol del match arriva per il Città di Ciampino all'8' quando su un lungo lancio di Carnevali, Tornatore scatta sul filo del fuorigioco, in velocità supera Pietrantonio ma, al momento di battere a rete, viene rimontato da un avversario che gli devia la conclusione in angolo. I padroni di casa fanno fatica nel venire a galla, contro una squadra assolutamente meno quotata, e così al 22', in maniera abbastanza fortunosa, il Palestrina passa in vantaggio. Cambio gioco da sinistra a destra per De Michele che controlla e prova il cross dal lato corto dell'area. Il pallone sbatte sul braccio di Cassetti, per Ferrara è rigore. Il tocco è evidente, ma il braccio dell'esterno di casa è abbastanza attaccato al corpo. Dal dischetto Paz spiazza Ferendeles e fissa lo 0-1. Timido segnale di un Ciampino comunque lontano dalla miglior giornata al 31', quando Pedrocchi prova il jolly a giro con un calcio di punizione dai 20 metri, la palla finisce alta di almeno un metro sopra la traversa. Il primo tempo scorre via lento poi, al 39', fiammata di Carnevali che spedisce in porta Pedrocchi, l'esterno arriva in zona pericolo e viene steso da Berardi. Rigore solare ed ammonizione (Pedrocchi non è nel cono di luce della porta). 

Pedrocchi, il migliore in campo del Città di CiampinoBerardi protesta e viene espulso, Tornatore dal dischetto non angola a sufficienza, Pietrantonio intuisce e respinge, ma il bomber aeroportuale ribadisce in porta fissando l' 1-1. Cececotto, ai piedi della tribuna, sembra comunque non gradire... Il Palestrina, durante il primo minuto di recupero, rimane addirittura in 9: espulso per doppia ammonizione l'autore del vantaggio Paz, che stende platealmente Tornatore. Dalla punizione (zona trequarti di destra) Lalli pennella sul secondo palo per Tamburlani, che stacca da due passi dalla porta, ma spedisce fuori. Intervallo. Cambiano i due tecnici prima dell'inizio della ripresa: Fratarcangeli lascia il posto a Toncelli, mentre Cassetti va fuori per Moisa, con i padroni di casa che ridisegnano il pacchetto difensivo (Tamburlani cambia lato e va a sinistra). Poco dopo, fuori anche Citro e dentro Macciocca. Il Ciampino inizia ovviamente a premere sull'acceleratore e per due volte al 6' va vicino al raddoppio: Carnevali pennella in area per l'inserimento di Lalli che calcia al volo trovando la grandissima risposta di Pietrantonio e sullo sviluppo dell'azione, cross dalla sinistra e colpo di testa di Macciocca di poco alto. Il gol arriva all'8': Carnevali dalla sinistra crossa dentro l'area piccola per lo  stacco perfetto di Tornatore che porta il Ciampino sul 2-1. Padroni di casa ormai in controllo e al 10' vicini al tris: diagonale di Pedrocchi da ottima posizione che finisce sul palo, sulla sfera si avventa Tornatore che tira in corsa, miracolo sotto la traversa di Pietrantonio. Per vedere il 3-1 basta attendere il 17': Pedrocchi da 25 metri si inventa un gioiello che si infila sotto la traversa. Passano altri 8' di gioco ed arriva il quarto gol. Da azione d'angolo a centro area spunta Panella che infila Pietrantonio per il 4-1. A 10' dalla fine arriva anche il 5-1. Federico, al primo pallone toccato, alza in area dalla trequarti per lo stacco di testa di Macciocca che colpisce all'indietro e la mette dentro. Trova la doppietta personale anche Pedrocchi al 39': il numero 11 dà inizio alla ripartenza e fa salie tutta la squadra, allarga sulla sinistra per Tornatore che colpisce il palo. Il Palestrina non riesce a liberare l'area e, dopo un paio di colpi a vuoto, Pedrocchi controlla da pochi passi e fissa il definitivo 6-1. Il Palestrina chiude poi in 7, perché Musso a causa di un problema fisico deve abbandonare la contesa con tutti i cambi effettuati e Toncelli rimedia un secondo giallo, frutto della direzione di gara di Ferrara, assolutamente deficitaria.