Notizie

Cinecittà Bettini, Moriggi: “Il nostro valore emergerà”

La prima gioia, le delusioni a seguire e i punti di forza. A tu per tu con il tecnico, la panoramica sulla stagione



Il tecnico Sergio MoriggiAveva inaugurato la nuova stagione nel migliore dei modi, il Cinecittà Bettini, festeggiando subito una vittoria strappata all’Atletico 2000. Ma, da lì in poi, complice anche un calendario duro e, più in generale, il girone di ferro, la squadra di Sergio Moriggi ha faticato a mantenersi sui binari da tre punti: “Sapevamo non sarebbe stato semplice affrontare questo campionato. Ho a disposizione un gruppo di ragazzi bravi, sempre pronti a dare il massimo; c’è da dire però, che la nostra rosa è stata profondamente rinnovata e questo non ha facilitato l’amalgamarsi dei suoi componenti. La prima vittoria? Siamo stati accorti, ci siamo difesi bene. Poi è arrivato l’espisodio fortunato, che abbiamo saputo raccogliere insieme ai tre punti.” Tolta la prima, resta la vincita riportata sul Citta di Ciampino: “A livello di gioco e prestazione quella gara è stata migliore. Ricordo un secondo tempo di qualità da parte nostra, in cui abbiamo saputo affrontare al meglio una squadra di spessore come quella del Ciampino.” Il Cinecittà Bettini ha dimostrato di essere un gruppo solido, a cui non è semplice fare goal. Ma d’altra parte, con soli due reti all’attivo in otto giornate (peggior attacco del girone insieme all’Anzio) è lapalissiana la direzione da prendere pensando ai lavori futuri: “Ora è necessario capitalizzare. Siamo stati un po’ sfortunati, ma sono convinto del nostro valore. Dobbiamo approcciarci bene, da subito, con le squadre alla nostra portata, per poter incidere. Noi abbiamo un modo di giocare che ci permette di essere molto ordinati sul campo, ma manchiamo di cattiveria. Spesso cerchiamo il bel colpo, la giocata ad effetto, quando invece dovremmo essere più pratici e freddi. Posso assicurare che i nostri punti attuali non rendono onore al valore del gruppo. Un valore che emergerà, ne sono Il Cinecittà Bettinisicuro. D’altronde lavoriamo molto bene in fase di non possesso, mentre in quella di possesso stiamo crescendo. Non è un caso che nelle ultime due settimane, risultati a parte, siamo arrivati più volte in porta, rispetto alle prime partite disputate.” Il Cinecittà Bettini ha già sopportato le sfide con le più grandi potenze del girone. Ma questo non significa che il cammino per loro sia ora in discesa: sabato, ci sarà il confronto con la Polisportiva Carso. Una formazione ambiziosa, che punta a inserirsi nella corsa ai pani alti: “Li ho già incontrati, li conosco piuttosto bene. Sono una grandissima squadra. In particolare, so che ci metteranno in difficoltà sulla sinistra, dove hanno un ottimo terzino. Scenderemo in campo con la consapevolezza che non sarà facile, ma ce la metteremo tutta.”