Notizie

Circo Massimo in delirio per il concerto dei Rolling Stones

Le "pietre" del rock hanno fatto vibrare la Città Eterna con il loro "14 on fire tour"



Image titleRoma stregata dai Rolling Stones. Un concerto che ha fatto esplodere i 70 mila presenti al Circo Massimo. Una frase ha scatenato il delirio dei fans: "Ladies and gentlemen, the RollingStones!". E subito sul palco si è presentato Keith Richards che ha dato il via con la sua Fender, seguito da Jack Flash, Mick Jagger, Ron Wood, Charlie Watts e tutti gli altri musicisti della band che sono entrati tra le urla di tutti. Due miti si sono incontrati nella sera estiva del 22 giugno; “le pietre”del rock hanno fatto vibrare la città eterna con il “14 On Fire Tour”. "Che bello stare a Roma di nuovo! Che posto meraviglioso il Circo Massimo!". E Jagger parte con “It's Only Rock And Roll (But I Like It)”. Non li ferma più nessuno, ormai i ragazzi del rock sono partiti. La voce intramontabile di Mick Jagger ha dato vita A Bigger Bang, poi la romanticissima Streets Of Love. Ancora Doom& Gloom. A richiesta del pubblico dei social network, solo per Roma, Respectable. Poi ancora Out Of Control, con un gioco a due tra Mick e Keith. Honky Tonk Women, un classico, preludio per una piccola pausa. L’energia di Jagger è sconvolgente e contagiosa. Saltella da una parte e l’altra del palco, balla, si scatena di fronte ad un’immensa platea che urla e si dimena. Finalmente sono tornati, sono tornati ad infuocare la Capitale. Dopo qualche minuto arriva lui: Keith Richards. Fascia in testa e camicia verde, parte con You Got The Silver. Nemmeno a dirlo, ovazione del Circo Massimo. E poi la malefica Sympathy For The Devil, con Jagger avvolto in una tunica nera e manto di piume rosso fuoco, e Brown Sugar chiudono in maniera quasi definitiva lo show. Ma non possono lasciare il pubblico senza You Can't Always Get What You Want e I  Can'T Get No (Satisfaction)? Questo è il bis che hanno regalato al Circo Massimo. I fuochi d'artificio hanno dichiarato la fine del concerto. Per una sera tralasciamo le polemiche: il valore monetario dell’affitto del Circo Massimo, il costo del biglietto che in origine doveva essere di 80 euro e così via. Solo per questa sera l’attenzione era unicamente su di loro, i Rolling Stones.