Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Città di Ciampino, Di Gioacchino: "Inizia una fase importante"

Il difensore: "Non molliamo niente - e ci teniamo a fare un regalo a tutto l’ambiente, in special modo al presidente Cececotto"



Luca Di GioacchinoLa Promozione del Città di Ciampino ha messo alle spalle un ostacolo molto insidioso. Nel turno precedente la squadra di mister Baiocco aveva l’insidioso compito della visita al Lido dei Pini, battuto 2-0 grazie alle reti di Ciucani e Tornatore (su rigore) e ad una prestazione molto positiva. «Non era facile, ma l’abbiamo preparata al meglio e affrontata nel modo giusto – dice il 25enne difensore Luca Di Gioacchino -. Abbiamo vinto su un campo dove era passata solo la Lepanto Marino finora e contro una squadra reduce da una striscia di sette vittorie consecutive. Ma al di là di un paio di interventi, comunque decisivi, di Mancinelli, abbiamo rischiato poco e gestito bene l’incontro. Dopo il vantaggio realizzato da Ciucani prima dell’intervallo, abbiamo corso pochi pericoli e legittimato il successo nel finale anche perché nel frattempo i locali erano rimasti in inferiorità numerica». E’ stato comunque un turno interlocutorio nella lotta al vertice, visto che anche la stessa Lepanto Marino e il Cori hanno vinto. «Ora si entra in una fase molto importante della stagione – ricorda Di Gioacchino – perché domenica ospiteremo l’Unipomezia, poi avremo il quarto di finale d’andata della Coppa Italia di categoria sul campo della Bovillense e infine saremo nuovamente al “Superga” per ospitare il Cori terzo della classe». Il Città di Ciampino, comunque, sembra essere tornato brillante come all’inizio della stagione. «Abbiamo superato quel periodo di appannamento dovuto soprattutto ai tanti impegni ravvicinati. Ora abbiamo potuto rifiatare – dice Di Gioacchino – e siamo pronti per le sfide che ci attendono. Qual è il traguardo più vicino? Beh, se non altro per una questione di partite che mancano per arrivare fino in fondo direi la Coppa Italia, ma la società ha costruito un organico che può competere anche per il campionato. Non molliamo niente – conclude il difensore - e ci teniamo a fare un regalo a tutto l’ambiente, in special modo al presidente Cececotto che se lo merita».