Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Città di Ciampino, Gherardini cauto: "Prima la salvezza"

Il tecnico tiene i piedi per terra: "Mancano ancora dei punti prima di festeggiare il nostro primo obiettivo stagionale"



Stefano Gherardini, tecnico del Città di CiampinoI Giovanissimi d’Elite del Città di Ciampino sono molto vicini al loro traguardo stagionale. La squadra di mister Stefano Gherardini ha 11 punti di vantaggio sulla zona play out, un vantaggio rassicurante per mantenere la prestigiosa categoria anche se il tecnico ciampinese non si sbilancia. «Il nostro primo obiettivo è la salvezza e mancano ancora dei punti prima di festeggiare. Solo successivamente potremo pensare ad altro» rimarca Gherardini senza dubbi. Ieri, i Giovanissimi d’Elite hanno sconfitto per 3-1 il Palestrina nella sfida giocata al “Superga”. «Una partita non semplice, in cui nel primo tempo non ci siamo espressi al meglio – dice Gherardini – e il risultato di 0-0 ne è stata la logica conseguenza. In avvio di ripresa siamo andati in vantaggio con Fusiani, ma i prenestini hanno pareggiato i conti poco prima del 20’. La squadra, però, è rimasta lucida e concentrata ed è tornata in vantaggio con il gol di Gabriel Santoni (elemento dei Giovanissimi regionali B di mister Simone Santoni, ndr) e poi ha chiuso i conti con la marcatura di Marzucchini. Alla fine si può dire che il nostro successo sia stato meritato». Il tecnico è molto soddisfatto di quanto visto fino a questo punto della stagione. «La squadra sta rendendo molto bene, siamo al primo anno di Elite e dunque non era semplice comportarsi come stanno facendo i ragazzi. Dal punto di vista tecnico siamo inferiori a poche squadre del nostro girone, forse ci manca un pizzico di cattiveria agonistica e c’è da migliorare sulla mentalità, ma siamo sicuramente a buon punto». Nel prossimo turno il Città di Ciampino sarà ospite della Fortitudo. «Hanno gli stessi nostri punti in classifica e sono una squadra tosta, fisicamente molto forte – dice Gherardini -. All’andata perdemmo 1-0 senza meritarlo, ma sono convinto che sarà un match duro anche da loro. Queste, però, sono le partite in cui si vede se la squadra sta acquisendo la giusta mentalità, mi aspetto risposte positive».