Notizie
Categorie: Giovanili

Città di Ciampino, grande festa per l’inaugurazione dell’anno sportivo della Scuola calcio

Al "Superga" sono state presentate le compagini dell'attività di base rossoblu. Il presidente Cececotto: "Il nostro obiettivo sarà sempre quello di stare vicino ai nostri ragazzi"



Città di Ciampino, uno scatto della festa ©polisportivacittadiciampinoLa tribuna del “Superga” completamente esaurita, tantissimi bambini in campo e un entusiasmo traboccante. Questa è stata la festa di inaugurazione di giovedì scorso della Scuola calcio del Città di Ciampino, avvenuta il 18 settembre perché, come ricorda il responsabile del settore Claudio Peroni, «in questo giorno fu inaugurato il nuovo “Superga” e da quattro anni abbiamo deciso che in questo giorno si festeggia la festa dei nostri piccoli atleti». Alla presenza dei massimi vertici societari e dell’assessore comunale al Patrimonio Andrea Perandini, si è tenuta una cerimonia di circa un’ora in cui hanno sfilato al centro del campo le tante selezioni della Scuola calcio del Città di Ciampino, poi c’è stato un intervento del presidente Cececotto e dell’assessore Perandini e anche alcune esibizioni delle piccole ginnaste della Funny Gym di Ciampino. «Quest’anno saremo l’unica società col nome della città – ha detto Antonio Paolo Cececotto nel suo intervento – e questo ci dà ancora maggiori responsabilità. Saremo sempre al fianco dei nostri ragazzi cercando di migliorare ancora una struttura sulla quale nel tempo abbiamo fatto grandissimi sforzi. In passato non sono state poche le difficoltà burocratiche da superare e qualche volta mi è venuta la tentazione di mollare tutto, ma ora sembra stia cambiando qualcosa: il nostro obiettivo è stato sempre il bene dei nostri ragazzi, la loro salute e la loro crescita prima come uomini e poi come sportivi. Il mio messaggio deve suonare come un “remiamo tutti nella stessa direzione”». ©polisportivacittadiciampinoClaudio Peroni si mostra molto orgoglioso della riuscita dell’evento. «Se mi aspettavo questo successo? Sinceramente sì, questa festa è stata sempre un pieno di entusiasmo da parte di genitori e piccoli atleti. L’obiettivo per loro sarà quello di crescrre, migliorare e divertirsi, affidando questi piccoli atleti a tecnici qualificati e a un istruttore Isef per ogni gruppo. E poi chissà che, come già accaduto in passato, qualcuno non possa fare il grande salto in club professionistico». Ricchissimo anche l’elenco dei tornei. «Ne faremo tantissimi – rimarca Peroni -, i principali sono quello di Castel di Sandro a maggio e quello di Tortoreto a giugno. Poi ne organizziamo due nel nostro centro sportivo, il torneo di Natale intitolato a Bruno Cececotto e a giugno faremo la seconda edizione del “Graziano Graziani” che prevedrà anche quest’anno la partecipazione di club professionistici». Ultima, ma non ultima, una importante iniziativa. «Come ogni anno – dice Peroni – cavalchiamo progetti per la sicurezza e la solidarietà. Attualmente c’è in corso una raccolta fondi il cui ricavato andrà interamente all’ospedale “Bambin Gesù”. I genitori dei nostri piccoli atleti e gli sponsor della società contribuiranno all’acquisto di una maglietta che poi verrà indossata dai nostri bimbi e sulla quale apporremo anche il nome del nosocomio romano».