Notizie
Categorie: Giovanili

Città di Ciampino, i Pulcini 2004 a testa alta contro Lazio e Napoli. Olivelli: "Usciti senza perdere mai"

Al torneo di Terni i piccoli atleti allenati da Davide Olivetti e Stefano Rulli hanno piegato i biancocelesti e pareggiato con i partenopei



Davide OlivettiC’è orgoglio per l’avvio di stagione della Promozione (che, dopo aver rinviato la gara di campionato di domenica scorsa, tornerà in campo domani al “Superga” per la sfida di Coppa al La Storta), ma anche i giovani del Città di Ciampino non sono da meno. Basti pensare alla prima vittoria in campionato dei Giovanissimi d’Elite di mister Stefano Gherardini che al “Superga” hanno battuto 2-0 il Ceprano grazie ad una doppietta di Scipioni. Ma nel week-end a riempire gli occhi e il petto del club del presidente Cececotto sono stati i Pulcini 2004, impegnati in un prestigioso torneo a Terni dove erano presenti diverse squadre professionistiche. Nel corso della manifestazione i piccoli atleti dei tecnici Davide Olivetti e Stefano Rulli, sotto gli occhi del responsabile del settore Scuola calcio Claudio Peroni, hanno prima incrociato la Lazio (battuta ed eliminata durante il girone di prima fase) e poi il Napoli nella seconda e decisiva fase. «Con i partenopei, praticamente, ci siamo giocati l’accesso alle semifinali – dice un mister Olivetti evidentemente soddisfatto dei suoi piccoli atleti -. Abbiamo pareggiato per 1-1 e siamo usciti per differenza reti, ma siamo stati felicissimi della prova dei nostri bambini e soprattutto della grande esperienza formativa che hanno potuto fare durante questo torneo». La kermesse prevedeva gare di calcio a 7 e una sequenza incessante di partite che hanno caratterizzato i due giorni di manifestazione. «Ci siamo potuti confrontare con realtà importantissime che i bambini, magari, ammirano solo in televisione – aggiunge Olivetti -. Siamo usciti dal torneo senza mai perdere una partita, ma al di là del risultato rimane la grande soddisfazione per il comportamento che i nostri Pulcini 2004 hanno sfoderato in questa occasione. Ora riprenderemo le normali attività infrasettimanali e poi inizieremo con i tornei federali, ma questo torneo di Terni ci darà la spinta per insistere sulla strada intrapresa».