Notizie

Città di Ciampino, mister Olivetti: "Gli sperimentali devono solo pensare a crescere"

Parla il tecnico del giovanissimi fascia B della società aeroportuale: "Classifica e risultati hanno un valore relativo"



Il tecnico Davide Olivetti«Il nostro obiettivo stagionale è solo quello di far crescere i ragazzi, classifica e risultati hanno un valore relativo». Parole e musica del tecnico dei Giovanissimi sperimentali del Città di Ciampino, Davide Olivetti, che ovviamente pensa solo a far migliorare il suo gruppo attraverso il lavoro settimanale. «D’altronde giochiamo un campionato agonistico sotto età proprio per far abituare i ragazzi alle gare “vere” che affronteranno nella prossima stagione. Il fatto che, già ora, qualcuno dei nostri sia stato inserito nel gruppo di Santoni (che allena i Giovanissimi regionali fascia B del club del presidente Cececotto, ndr) non fa che confermare che siamo sulla strada giusta». Nell’ultimo turno i ragazzi di Olivetti hanno ceduto in casa per 3-1 contro il Futbol Club. «Siamo andati sotto di due reti accorciando le distanze con Panichelli prima dell’intervallo. Nella ripresa gli ospiti, che si sono dimostrati un’ottima squadra, hanno chiuso la partita. Ma sono soddisfatto di quanto visto in campo, considerando che avevamo qualche assenza». Il mister è contento anche di quanto fatto, più in generale, in questa prima parte di stagione. «La squadra ha mostrato delle buone qualità tecniche, un aspetto che abbiamo curato molto sin dall’inizio – specifica Olivetti -. Magari manca ancora qualcosa dal punto di vista fisico, spero che i ragazzi completino il loro sviluppo perché patiscono gli avversari su quel lato». Il Città di Ciampino preparerà ora la sfida esterna coi Vigili Urbani. «All’andata vincemmo 1-0 al termine di una gara equilibrata. Che ricordo ho del prossimo avversario? Sicuramente si tratta di una buona squadra, d’altronde quando affronti società che hanno la squadra “di riferimento” (in questo caso quella dei Giovanissimi fascia B, ndr) nella categoria d’Elite, è facile incontrare avversari di spessore. Cercheremo di fare la nostra partita e proseguire col nostro processo di crescita».