Notizie

Città di Ciampino, Olivetti: “Con l’Anzio sarà decisiva”

Le opinioni e il bilancio del tecnico degli aereoporutali dopo queste prime giornate di campionato. Prossimo appuntamento fondamentale



Due vittorie e due sconfitte in quest’avvio stagionale per il Città di Ciampino. Bilancio perfettamente a metà, da cui emerge un Superga blindato (sempre tre punti nelle gare in casa) e trasferte sinora frustranti (4-0 inflitto dalla Polisportiva Carso e 2-0 dalla Vigor Perconti). Ma mister Davide Olivetti prende il bello ed il “brutto” del campionato con pari entusiasmo: “Partecipiamo a una competizione bella ed impegnativa, complessa ma affascinante. Credo che Il tecnico Olivettiper i ragazzi affrontare squadre di questo calibro rappresenti un’esperienza davvero formativa. Noi, il Città di Ciampino siamo e proveremo ad essere, le bucce di banana del campionato.” E chissà se in futuro una grande ci scivolerà. Per ora, comunque, c’è soddisfazione in casa Ciampino, a prescindere dalle sconfitte: “Non ho avuto la sensazione di un contraccolpo nelle menti dei mei ragazzi. Siamo sereni e devo dire di essere particolarmente felice di questo stato d’animo generale. Se conta il fattore ambiente? In parte, ma non così tanto. Siamo usciti sconfitti da partite contro grandi formazioni superiori a noi, mentre abbiamo vinto con compagini del nostro livello.” Ma a prescindere dagli epiloghi di ciascun incontro, per ora metà e metà, un dato significativo, e che non lascia dubbi, in realtà c’è: in quattro partite disputate, il Città di Ciampino ha sempre subìto almeno un goal a partita: “I numeri dicono questo. Probabilmente dobbiamo migliorare nel difenderci, soprattutto a livello di concentrazione. Dobbiamo limitare il più possibile la distrazione, mantenerci concentrati per tutta la gara. Cosa mi ha sorpreso della squadra? Il carattere, la capacità di reagire dinanzi le difficoltà. In due partite siamo andati sotto, per poi pareggiare e infine vincere, non posso che esserne contento.” E nella prossima giornata c’è Anzio ad attendere Olivetti e i suoi. Che sia la partita giusta per invertire il trend in trsferta? “Me lo auguro. Ci incontriamo con una squadra sfortunata per quanto riguarda i primi accoppiamenti. In settimana ci siamo allenati molto bene, sappiamo che si tratta di una partita che potrebbe farci passare uno splendido novembre. Ma la mentalità, l’atteggiamento nello spogliatoio è matura, siamo prudenti: non faremo l’errore di sottovalutare il nostro avversario. Lo rispettiamo e arriveremo alla gara carichi e consapevoli dell’importanza di un eventuale vittoria.”