Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Città di Ciampino, parla Alessandro Pedrocchi: "Tre giorni molto intensi"

La formazione di Baiocco affronterà prima il Montespaccato e poi il Palocco in Coppa Italia



Alessandro Pedrocchi, esterno d'attacco del Città di CiampinoLa Promozione del Città di Ciampino sta per vivere un altro doppio appuntamento ravvicinato di grande importanza. Domenica, infatti, i ragazzi del presidente Antonio Paolo Cececotto ospiteranno il Montespaccato per il 26esimo turno di campionato e il mercoledì successivo saranno ospiti del Palocco per l’andata delle semifinali di Coppa Italia. «Saranno tre giorni molto intensi, ma dobbiamo affrontare e concentrarsi su una partita per volta» dice l’esterno offensivo di centrocampo Alessandro Pedrocchi che prima di parlare del futuro prossimo fa un passo indietro analizzando il match vinto di misura a Torrenova (1-0) grazie ad una rete di Spaziani. «Io ero assente per squalifica, ma ho comunque visto la gara. Non siamo stati brillanti, ma una volta trovato il vantaggio grazie alla splendida segnatura di Alessandro, abbiamo corso pochissimi rischi e ci siamo portati a casa i tre punti. D’altronde quella era la cosa più importante anche perché dietro hanno vinto e noi abbiamo conservato l’importante vantaggio di otto punti». Rispetto a Natale (quando i ciampinesi erano a -5 dalla Lepanto Marino) al “Superga” si respira tutt’altra aria. «In realtà siamo stati sempre fiduciosi di poter ribaltare quella situazione. L’obiettivo è arrivare allo scontro diretto con la Lepanto Marino conservando almeno gli attuali otto punti, ma sinceramente ora questo campionato possiamo solo perderlo noi» dice Pedrocchi senza nascondersi. L’esterno è pronto alla doppia sfida con Montespaccato e Palocco. «Affronteremo due avversari molto validi. Nella gara di campionato ce la vedremo contro una squadra ostica, ben allenata e con due attaccanti molto forti. Dovremo fare attenzione, ma vogliamo un’altra vittoria. L’episodio del pugno a Baiocco della sfida d’andata? E’ stato messo alle spalle, ci interessano solo i tre punti. Per quanto riguarda la Coppa, avremo il vantaggio di giocare la gara di ritorno in casa, ma in quel genere di competizioni le eventuali differenze di classifica si “annullano” e tra l’altro loro giocano su un campo di terra che non è proprio il massimo per le nostre caratteristiche di squadra. Ma vogliamo arrivare in fondo anche alla Coppa» conclude Pedrocchi.