Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Città di Ciampino, parla il dg Paci: "Il Torrenova? Dobbiamo stare attenti"

Il dirigente vuole tenere alta la concentrazione: "Hanno cambiato molto rispetto alla scorsa stagione, ma fino a due giornate fa era imbattuto"



Il dg del Città di Ciampino, Giuseppe PaciLa gara d’andata, pur vinta per 5-3, era rimasta “segnata” dalla furibonda reazione del presidente Antonio Paolo Cececotto che aveva censurato la prestazione dei suoi ragazzi. La Promozione del Città di Ciampino, dopo aver risposto in campionato, ha ora completato il passaggio ai sedicesimi di Coppa Italia battendo il La Storta anche al ritorno fuori casa per 2-0 grazie ai sigilli di Tornatore e D’Ambrosio. «Abbiamo realizzato un gol per tempo tenendo sempre in mano la gara – dice il direttore generale Giuseppe Paci – e abbiamo portato a casa la qualificazione nonostante un vento molto forte che alzava un gran polverone, visto che il campo del La Storta è di “stampo antico”. Comunque gli avversari, probabilmente, puntano di più al campionato e quindi ne è uscita una gara senza particolari difficoltà». Il Città di Ciampino, invece, ha una rosa che obbliga i ragazzi di Baiocco a puntare ad entrambe le competizioni. «Coppa e campionato – dice Paci - sono sullo stesso livello perché possono portare al medesimo obiettivo. Ieri abbiamo schierato quasi la formazione titolare fatta eccezione per Matozzo, Pedrocchi e Figlioli che hanno riposato». Da domenica (ore 11 al “Superga” contro il Torrenova) si torna a giocare in campionato con la squadra di Baiocco che riparte dal primo posto in classifica, anche se la Lepanto Marino ha accorciato le distanze. «Il nostro pareggio sul campo della Garbatella ancora brucia per il modo in cui è arrivato (al sesto minuto di recupero quando il direttore di gara ne aveva assegnati tre, ndr). Ma il 2-2 con la squadra capitolina è stato l’unico pareggio in nove gare ufficiali condite da sole vittorie: ad inizio stagione ci avremmo messo la firma per partire così. Il Torrenova? Dobbiamo stare attenti – rimarca Paci - perché è un avversario insidioso. Hanno cambiato molto rispetto alla scorsa stagione, ma fino a due giornate fa era imbattuto e tra l’altro, come noi, avrà una spinta dal passaggio di turno in Coppa. Che gara prevedo? Noi giocheremo senza fare arrembaggi, ma con la testa. Mister Baiocco ha fatto innamorare l’ambiente per la personalità e il modo di giocare, quindi ci fidiamo delle sue scelte».