Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Città di Ciampino, Tornatore: "Campionato e Coppa, non molliamo nulla"

Parla l'attaccante della formazione aeroportuale all'indomani del pareggio a reti bianche di Coppa



Diego TornatoreUno 0-0 che lascia aperto ogni tipo di discorso. Il Città di Ciampino coglie un pari a reti bianche sul campo del Palocco nella gara d’andata delle semifinali di Coppa Italia di categoria. Il ritorno al “Superga” (tra due settimane) deciderà l’esito di questa difficile sfida. «Il terreno di gioco era molto duro – spiega l’attaccante Diego Tornatore – e si poteva giocare a calcio ancor meno di quanto visto nella sfida d’andata che vincemmo 2-0 e che fu giocata sotto la pioggia. Praticamente si può dire che la palla avesse il coniglio al suo interno» sorride il forte giocatore ex Colleferro che poi aggiunge. «Di fronte abbiamo avuto una squadra tosta, che ha giocato con grande voglia e determinazione e quindi sullo 0-0 finale non abbiamo nulla da recriminare. Certo, segnare un gol in trasferta sarebbe stato l’ideale, ma ora ce la giocheremo in casa sapendo di avere un solo risultato a disposizione. Percentuali? Inutile farne, in un confronto diretto può accadere di tutto: forse partiamo con un leggero vantaggio, ma troveremo un Palocco con il coltello tra i denti». Il “supercannoniere” della Promozione (nessuno in tutti i gironi è riuscito finora a far meglio delle sue attuali 27 reti alle quali bisogna aggiungere le sei realizzate durante il percorso di Coppa) non sarà della gara domenica prossima, quando gli uomini di mister Baiocco saranno ospite del Team Nuova Florida. Un avversario che occupa la nona posizione in classifica e ha un vantaggio piuttosto rassicurante sui play out (+7). «Ma il concetto che ci deve accompagnare nelle ultime otto partite di campionato – dice Tornatore – è quello di affrontare ogni gara come se fosse uno scontro diretto, senza pensare all’avversario di turno o prendere per buono quello visto all’andata. Siamo in una situazione di classifica favorevole grazie al grande sforzo prodotto in questo inizio 2015, ma non mi fido perché nel calcio se ne sono viste e se ne vedono tuttora tante…». Inutile chiedergli se c’è una cifra-gol prefissata. «L’unico obiettivo che conta – spiega “Diegol” – è quello di provare a vincere campionato e Coppa. Ho fatto una scelta importante a inizio stagione, sono felicissimo di come stanno andando le cose e sto cercando di ripagare almeno in parte le aspettative che c’erano su di me».