Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Città di Ciampino, Vichi: "Un'annata memorabile"

Il responsabile del settore giovanile agonistico: "Vogliamo crescere ancora"



Roberto Vichi e Antonio Paolo CececottoIl Città di Ciampino sta per terminare le attività legate al settore giovanile per la stagione 2014-15. Un’annata di grandissime soddisfazioni che ha visto il club del presidente Antonio Paolo Cececotto vincere due campionati come la Juniores provinciale (che ha contribuito a colmare l’unico “buco” regionale della società ciampinese) e i Giovanissimi regionali B e ottenere altri ottimi risultati come la salvezza tranquilla dei Giovanissimi elite alla prima esperienza in questa categoria. «E’ stata un’annata memorabile – dice con orgoglio il responsabile del settore giovanile agonistico (categorie Giovanissimi e Allievi) Roberto Vichi -, un passo importantissimo per la crescita complessiva della nostra società. Con un pizzico di presunzione possiamo dire di essere arrivati ad un livello di primissima fascia sul nostro territorio per ciò che concerne il settore giovanile, il prossimo obiettivo è cercare di piazzarsi in una fascia medio-alta su Roma. Le potenzialità ci sono, i numeri sono ottimi: proveremo a crescere ancora». Se si tratta di indicare un gruppo che l’ha sorpreso, Vichi risponde così: «Sono contentissimo più che stupito perché conoscevamo le qualità dei nostri ragazzi e dei tecnici. Mi ha fatto molto piacere vedere i progressi del gruppo Giovanissimi 2002 che il prossimo anno dovrà giocare l’Elite: credo siano pronti per farlo. La squadra che ha faticato di più? Gli Allievi regionali sono venuti un po’ meno e hanno finito in una zona di bassa classifica, ma hanno avuto tanti problemi tra infortuni e altre problematiche. In ogni caso siamo molto fiduciosi che anche il prossimo anno potremo giocare in questa categoria grazie ad un ripescaggio». Dall’alto della sua esperienza dirigenziale, Vichi può tranquillamente esprimere un parere sulla “trasformazione” di Simone Santoni da tecnico (vincente proprio sulla panchina dei Giovanissimi) a direttore sportivo del Città di Ciampino. «Da allenatore ha fatto benissimo, dimostrando grandi qualità. Mi auguro per la nostra società che sappia calarsi nel nuovo ruolo con la stessa efficacia».