Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Città di Fiumicino, Bechini: "Vogliamo restare lassù"

Le dichiarazioni del tecnico dello Sporting in merito alla grande partenza dei suoi in campionato



Il tecnico Bechini, Sporting Città di FiumicinoIn quel di Fiumicino non potevano augurarsi un inizio di campionato migliore: lo Sporting di mister Maurizio Bechini è primo a punteggio pieno nel Girone A dei Giovanissimi Regionali, ed il tecnico racconta le sue impressioni su questo avvio di stagione.

Mister ti aspettavi una partenza simile?
“Non mi aspettavo una partenza proprio così forte, ma comunque speravo in un buon inizio, perché ho un buon gruppo, nel quale ripongo molta fiducia. La squadra è composta da 26 elementi, non 22, quindi ho a disposizione una squadra ampia, grintosa e tosta. Mi aspettavo dei buoni risultati, faccio veramente dei grandi complementi a tutta la mia rosa. L’ottimo campionato che abbiamo fatto l’anno scorso era sicuramente un indizio, e l’avvio di stagione che abbiamo fatto è davvero incredibile”.

Quanto conta il fatto che allenava questi ragazzi già l’anno scorso e di conseguenza c’è un’approfondita reciproca conoscenza?
“E’ sicuramente un fattore importantissimo, perché conosco bene le caratteristiche dei ragazzi e quindi riesco a farli esprimere al meglio. So che vuole dire lavorare, faticare e chiedo ai miei giocatori il massimo impegno. Conosco molto bene i ragazzi, da tempo, e ne so vita, morte e miracoli: li seguo nel privato, e questo dimostra quanto tengo a questa squadra. Allo Sporting Città di Fiumicino ci sono delle regole, che i ragazzi devono seguire per crescere nel modo giusto”.

Anche perché lo sport, soprattutto con ragazzi di 15 anni, deve avere una funzione educativa.
“Esatto. La prima cosa che insegno nello spogliatoio è l’educazione, il rispetto reciproco, ed una cosa che mi fa piacere è vedere che i ragazzi escono insieme dopo la partita. Vuol dire che c’è affiatamento, intesa, ed è una cosa che fa bene alla squadra. Inoltre mi preme fare un ringraziamento ai genitori dei ragazzi, che sono sempre a disposizione”.

Il suo parere sul Girone in cui siete capitati?
“Sarà una battaglia tra alcune squadre: noi, il Grifone Monteverde, il Montespaccato, la Tuscia Foglianese. Credo che nel raggruppamento ci sono diverse squadre forti, anche Fonte Meravigliosa e Pescatori Ostia possono dare fastidio”.

Quale obiettivo vi ponete infine per questa stagione?
“Il nostro obiettivo è arrivare lassù. All’inizio non era questa, ma dal momento che ci siamo cercheremo di restare in vetta il più a lungo possibile. Domenica abbiamo un bel test contro il Montespaccato, quindi potremo subito capire qualcosa riguardo al nostro futuro”.