Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Coia fa volare il Calcio Sezze al primo posto

Basta un guizzo dell'attaccante alla mezz'ora del primo tempo per stendere l'Aurora Vodice



10a Giornata
1 - 0

MARCATORE 29’ pt Coia

CALCIO SEZZE Stefanini (17’ st Paolangeli), Miccinilli, Di Tullio, Martelletta, Rogato, Di Trapano, Papa, Cece, Coia, Camillo (39’ st Rieti), Antonucci (26’ st Pellerani) PANCHINA Ciotti, Colongi, Perna, Rossi ALLENATORE Gaeta

SABAUDIA Della Corte, Carchitto, De Villa, Altobelli, Racciatti A., Saud (34’ st Rosso), Rosania, Racciatti P., Cerqua (23’ st Germani), Maglitto (17’ st Raso), Guarda  Della Folgore, Frascatore, Gaudino, Testa. All.: Tosti

ARBITRO Forconi di Roma 2 

ASSISTENTI Fratello e Madeddu di Latina

NOTE Ammoniti De Villa, Di Tullio, Racciati A., Martelletta e Altobelli. Recupero pt: 1’, st: 5’.

Esultanza del Calcio Sezze

Vince soffrendo, ma porta a casa la settima affermazione stagionale, il Calcio Sezze, che al “Tasciotti” regola di misura l’Aurora Vodice Sabaudia. Gaeta recupera qualche elemento rispetto a domenica scorsa, tra i pali si rivede Stefanini, in difesa torna capitan Di Trapano e in mezzo al campo Martelletta. Si accomodano in panchina, precauzionalmente, Ermes Pellerani e Massimo Ciotti, entrambi alle prese con noie muscolari che invitano a non rischiarli. Gaeta, invece, getta nella mischia il neo arrivato Adriano Papa. L’inizio di gara è a ritmi lenti, complice il non perfetto stato del manto erboso del Tasciotti e il freddo pungente. La prima vera occasione della gara arriva per il Sezze al 26’ con Martelletta, che colpisce in tuffo di testa sugli sviluppi di una punizione scodellata da Papa, ma la palla termina a lato. E’ il preludio del gol che arriva al 29’ grazie al solito bomber Coia (settima perla di una stagione finora da incorniciare per l’attaccante di Roccagorga), che su una punizione dalla trequarti di Rogato prende posizione in area e dopo un controllo difficile trafigge Della Corte in uscita. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti e con i rossoblu in vantaggio. La compagine di casa inizia a mille anche la ripresa e sull’asse Antonucci-Coia arriva il destro dell’attaccante del Sezze che Della Corte blocca a terra. Al 51’ occasionissima  per i rossoblu grazie ad una conclusione di Camillo che per poco non trova il colpo della domenica, ma il suo sinistro diretto sotto l’incrocio trova il colpo di reni prodigioso di Della Corte. Al 60’ momenti di paura per Angelo Stefanini, toccato duro sul ginocchio da Maglitto. Per il numero uno del Sezze occorre il cambio e al suo posto Gaeta inserisce Paolangeli. Il Sabaudia prova a farsi più intraprendente e Tosti cambia il duo offensivo per inserire forze fresche. L’occasione per il raddoppio, però, capita ancora a Coia al 77’, ma sull’assist del neo entrato Pellerani il suo destro termina alto. L’ultimo sussulto degli ospiti arriva all’84’, ma Paolangeli fa buona guardia sulla punizione di Altobelli mettendo in corner. I 5’ di recupero non cambiano il risultato e Sezze trova i tre punti, in attesa del ritorno dei sedicesimi di Coppa Italia mercoledì ad Ostia e del prossimo impegno, ancora tra le mura amiche del “Tasciotti” domenica contro il Latina Scalo.