Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Coia illude il Calcio Sezze, l'Alatri La Piseba rimonta e porta a casa i tre punti

Vantaggio ospite, poi il pareggio di Tedeschi e la sfortunata autorete di Pecorilli



ALATRI LA PISEBA - CALCIO SEZZE 2-1

MARCATORI 14’ pt Coia (S), 31’ pt Tedeschi (A), 13’ st aut. Pecorilli (A)

ALATRI LA PISEBA Zolla, Latini, Tiberia, Fiacco, Seppani, Galuppi, Virgili, Lillo, Santopadre (1’ st Testa), Settanni (38’ st Reali), Tedeschi (33’ st Pazienza). PANCHINA Paniccia, Bozzi, Cataldi, Pignoli, Puddu ALLENATORE Carlini 

CALCIO SEZZE Stefanini, Colongi (38’ st Lisi), Antonucci, Petrussa (21’ pt Perna, 23’ st Sartini), Pecorilli, Di Trapano, Cece, Pestrin, Coia, Medoro, Ciotti. PANCHINA Pastro, Paolelli, Gatta, Manni. ALLENATORE Gaeta 

ARBITRO Ubaldi di Roma 1. 

ASSISTENTI Madeo e Bianchi di Roma 2 

NOTE Ammoniti Di Trapano, Pestrin, Galuppi, Fiacco, Zolla, Pecorilli

Uno scatto prima dell'inizio del matchUna sconfitta che lascia l’amaro in bocca quella del Calcio Sezze al “Chiappitto” contro l’Alatri. Amaro in bocca per non essere riusciti a mettere in ghiaccio una gara iniziata benissimo e per aver perso anche Luca Petrussa, infortunatosi dopo 21’ di gioco. Gaeta in avvio deve rinunciare a Martelletta, fermo ai box per l’incidente alla caviglia sinistra patito sabato mattina durante la rifinitura. Il mister non rinuncia alla difesa a tre mettendo come centrale Petrussa, mentre nel centrocampo a cinque Cece e Ciotti vanno ad affiancare Pestrin. Torna Coia, che fa il suo esordio stagionale e con Medoro forma la coppia di attacco. 

Primi minuti di studio, poi al 9’ lampo di Ciotti che da centrocampo prova a beffare Zolla, che però non si lascia sorprendere. Sezze tiene bene il campo e l’unico sussulto degli uomini di Mirko Carlini arriva al 12’ sulla pericolosa punizione rimediata e calciata da Tedeschi al limite dell’area: il sinistro a giro termina a lato di un soffio. Al 14’ il Calcio Sezze va in vantaggio con Sandro Coia, che si fa trovare pronto sul cross di Ciotti e di testa inventa la traiettoria che beffa Zolla. Al 21’ l’infortunio a Petrussa: al suo posto Gaeta butta dentro Perna. Al 28’ Medoro prova dal limite ma il pallone si alza troppo. Al 30’ Tedeschi fa le prove generali con un sinistro dal limite che Stefanini controlla a terra, ma un minuto più tardi la traiettoria dell’attaccante ciociaro è beffarda, colpisce il palo, balla sulla linea, colpisce l’altro legno e prima dell’intervento disperato di Stefanini si infila quanto basta per far decidere al direttore di gara di assegnare la rete. Il Sezze avrebbe subito l’occasione per ripassare in vantaggio al 41’, ma nella mischia che si crea in area sul cross di Pepe nessuno riesce a spingere il pallone verso la porta. 

Nella ripresa Carlini getta nella mischia Gianni Testa, che prende il posto dello spento Santopadre. Proprio Testa al 9’ sfiora la rete con una grande conclusione che colpisce il palo alla destra di Stefanini ormai battuto. Sezze sembra contratta, anche se al 12’ viene annullato un gol a Coia per fuorigioco dubbio. Un minuto più tardi l’episodio che decide il match: Antonucci perde palla sulla fascia sinistra e permette a Virgili di involarsi e crossare al centro dove Pecorilli, nel tentativo di anticipare Testa mette il pallone alle spalle di Stefanini. Il gol gela le speranze dei rossoblu, che ci mettono qualche minuto a tornare con la testa alla partita. Al 32’ occasionissima per Medoro servito da Antonucci, ma Zolla dice di no. Cinque minuti più tardi miracoloso salvataggio di Settani, che si immola su Coia lanciato da Di Trapano. Lo stesso Di Trapano, in pieno recupero, calcia alle stelle da buona posizione e al triplice fischio ad alzare le braccia al cielo sono i giocatori allenati da Mirko Carlini.