Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Colleferro, vittoria nella noia

Compagnone e Franceschi piegano la Fortitudo Roma, al termine di un match deludente



13a Giornata
2 - 0

MARCATORI Compagnone 43'pt, Franceschi 44'st 

COLLEFERRO Massimi 6, Rosito 6, Shaytj 5.5 (46'st Lanna sv), Agnoli 6 (36'st Orecchini sv), Franceschi 6.5, Tufi 6, Proietti 6.5, Botticelli 5.5 (45'st Salvitti sv), Ramacci 6 (38'st Simeonov sv), Cerbara 5.5 (34'st Conti sv), Compagnone 6.5 PANCHINA Liberti, Shehu ALLENATORE Antonelli 

FORTITUDO ROMA Tordella 6.5, Colapietro 5, Camponeschi 5 (15'st Della Portella 5). Tesse 5.5, Agnoletti 5.5, Conti 5.5 (29'st Gangemi sv), Grifoni 6, Izzi 5, Mazzetti 5 (35'pt Felamao 5.5), D'Agostino 5.5 (10'st Ramunno 5), Berbeglia 5 PANCHINA Trunfio, Coppotelli ALLENATORE Izzo 

ARBITRO Laudando di Aprilia, 6 

NOTE Ammoniti Agnoli, Franceschi, Tufi Angoli 6-2 Rec 1'pt – 6'st Fuorigioco 7-1 


Compagnone, autore dell'1-0Partita davvero brutta quella vinta dal Colleferro, match in cui i rossoneri di Antonelli fanno lo stretto indispensabile contro quelli di Izzo. Di utile, dunque, dal match del Caslini i padroni di casa tirano fuori solo i punti, che ovviamente è quanto di più importante ci sia in qualsiasi campionato. E dire che le primissime battute erano state di segnale opposto, con ben tre occasioni nei primi dieci minuti. Ci prova per primo il Colleferro con uno scambio da corner corto tra Proietti e Ramacci, con quest'ultimo che dal fondo serve sulla linea dell'area il numero 7 che prova un diagonale ben respinto con i pugni da Tordella. La risposta della Fortitudo (unico reale tentativo dei capitolini in tutto match) arriva pochi istanti dopo, con il destro dal limite di D'Agostino che Massimi devia in calcio d'angolo distendendosi sulla sua destra. Al 10' altra occasione per i padroni di casa con il cross da calcio piazzato (lato corto destro dell'area) di Cerbara per l'inserimento di testa di Franceschi che schiaccia il pallone, ottimo riflesso di Tordella in corner. Poi, non succede più nulla fino al 43' quando Compagnone, ben servito all'interno dell'area, protegge palla e batte con un diagonale rasoterra Tordella per l'1-0 rossonero. Il primo squillo della ripresa è sempre del numero 11 di casa che lanciato dalle retrovie arriva tutto solo davanti a Tordella in uscita, ma il pallonetto che ne viene fuori è assolutamente da dimenticare. Da qui in avanti non accade davvero nulla, con gli ospiti incapaci di mettere in piedi una reale reazione ed il Colleferro che non riesce ad essere preciso negli ultimi 16 metri. Proprio al 90' giunge il raddoppio: tiro-cross di Orecchini dalla fascia destra che viene spizzato impercettibilmente da Franceschi a pochi passi dalla linea di porta e palla in fondo alla rete per il 2-0 finale.