Notizie
Categorie: Giovanili

Colonna, Giancarlo Urgolo: "Lavoriamo per la prossima stagione"

Il presidente del club fa il punto sulle attività societarie: "L'obiettivo è lavorare con sempre maggiore qualità"



Il carro dei ragazzi del Colonna«Stiamo già lavorando per la prossima stagione». Il presidente della Ssd Colonna Giancarlo Urgolo fa il punto della situazione sulle attività societarie e si mostra ottimista per il futuro. «Per quanto riguarda il settore calcio della nostra polisportiva, da poco ci siamo affidati ad un direttore sportivo competente come Benedetto Suriano e il nostro obiettivo è quello di lavorare con sempre maggiore qualità sul settore di base perché quelle rappresentano le fondamenta di una casa solida». Il discorso vale per tutte le discipline che fanno parte della famiglia del Colonna: dal basket alla pallavolo, dal pattinaggio e anche il futsal (che al momento prevede solo la prima squadra). Una società in grande attività, come dimostra il programma degli eventi in previsione da qui alla fine della stagione. «Ci saranno diversi appuntamenti di rilievo – spiega Urgolo – e altri stanno per essere definiti. Solo per ricordarne alcuni che non fanno parte dell’ordinaria attività federale delle varie discipline c’è quello che coinvolgerà i gruppi Under 16 e Under 14 del volley, che saranno a Cesenatico dal 1 al 4 aprile per il prestigioso torneo dell’Eurocamp, o l’appuntamento calcistico del 31 maggio per la decima edizione del memorial intitolato ad Angelo Pelliccioni e ancora il gran gala di chiusura della stagione della Ssd Colonna previsto per sabato 6 giugno con tutte le discipline sportive coinvolte. Stiamo lavorando, inoltre, per ospitare un club non regionale il primo maggio e fare un incontro di calcio con le nostre categorie 2004 e 2005, ma dobbiamo ancora definire gli ultimi dettagli». Intanto la società ha celebrato il Carnevale sfilando con un suo carro da domenica 8 febbraio fino a ieri, giorno del martedì grasso. «La Ssd Colonna – sorride Urgolo – aveva preparato uno dei quattro carri presenti al Carnevale della nostra città. Abbiamo voluto raffigurare una balena rifacendoci al tema della favola di Pinocchio e coinvolgendo molti nostri tesserati. I bambini mi hanno chiesto di travestirmi da Geppetto e io mi sono prestato» conclude con una risata il presidente.