Notizie
Categorie: Giovanili

Colonna, sta per partire il decimo memorial Pelliccioni

Il presidente Urgolo: "Il programma è assortito la novità riguarda la mostra di trenini in miniatura che verrà presentata all'interno del palazzetto"



Image titleLa Ssd Colonna ricorderà anche quest’anno l’indimenticata figura di Angelo Pelliccioni, atleta prematuramente scomparso nel 2005 all'età di 15 anni. L’appuntamento, come sempre, è fissato per il 31 maggio e quest’anno si celebrerà la decima edizione del memorial. «Il programma è molto assortito – dice il presidente Giancarlo Urgolo -: oltre agli incontri che si disputeranno per tutto il giorno, la novità riguarda la mostra di trenini in miniatura che verrà presentata all'interno del palazzetto, in collaborazione con alcuni gruppi di amatori che arrivano anche dalla Toscana e saranno nostri ospiti per l'evento. A questo va aggiunto un servizio di navetta gratuita con cui porteremo i nostri visitatori al Museo della Ferrovia della stazione di Colonna grazie alla collaborazione di Paola Arena. In questa giornata dedicata al nostro Angelo e vissuta nel segno dello sport, del divertimento e di tanta solidarietà, ci sarà spazio per diversi incontri calcistici. Alle 9 l’Associazione Carabinieri di Monte Porzio Catone si confronterà con la rappresentativa Senato Italia nel match di apertura della giornata, poi alle 10,15 spazio ad un triangolare di calcio a 5 con Real Valmontone e Real Preaneste femminile che sfideranno i ragazzi speciali dell’Albano Primavera e alle 11,30 spazio all’incontro di calcio a 5 tra due associazioni di non vedenti, la Roma 2000 e l’Asd Marche 2000 che si affronteranno dimostrando che se si vuole nulla è impossibile. Non mancheranno i consueti stand gastronomici e quello della pesca con i premi donati da tutti i ragazzi della nostra società, ma anche da altri amici che conoscono perfettamente lo scopo della giornata. Tutto il ricavato sia del pranzo che della pesca sarà donato ai nostri amici dell’Albano Primavera. Il primo pomeriggio – continua Urgolo - sarà dedicato a tutti i nostri ragazzi con giochi, sport e divertimento, poi ci sarà un sentito momento in ricordo di Angelo ed infine l'incontro di calcio tra i suoi compagni di squadra e quelli di scuola. La macchina della solidarietà che è sempre presente all’interno della nostra società si è messa in moto da molto tempo per far sì che questa sia una giornata da passare tutti insieme tra sport divertimento e soprattutto per non dimenticare il nostro Angelo. Sarà una giornata molto impegnativa, ma vissuta con la gioia nel cuore perché sapremo di farlo per delle persone veramente speciali. Voglio ringraziare il papà di Angelo, Settimio, che ci ha permesso ancora una volta di ricordare questo ragazzo con un giorno di “festa”. Un grazie speciale va a tutte le associazioni e i gruppi che hanno permesso di riempire questa giornata con tanti eventi e all’Amministrazione comunale. Il mio personale ringraziamento – conclude Urgolo - è rivolto a tutte quelle persone che volontariamente ci stanno dando un grande aiuto ad organizzare e gestire il tutto al meglio. Grazie davvero a tutti».