Notizie
Categorie: Altri sport

Colonna, torna in pista: sarà Serie D con coach Tufano

La squadra sarà composta da diversi giovani e come obiettivo punta alla salvezza senza passare per i play out



Giuseppe TufanoSe il settore calcio, come annunciato la scorsa settimana, riparte con rinnovate ambizioni con la sua prima squadra di Seconda categoria, il settore basket del Colonna non vuole essere da meno. E ricomincia con un’importante novità legata alla prima squadra che mancava da due stagioni in un campionato di “grandi”. "Dopo due anni di esilio a San Cesareo e Monteporzio – spiega il responsabile del settore basket Giuseppe Tufano -, come da programmi la nostra prima squadra tornerà a giocare al pallone polivalente di via Colle Sant’Andrea disputando il torneo di serie D". La guida tecnica sarà affidata proprio a Tufano che torna ad allenare i grandi dopo sei anni in cui si era dedicato all’attività di coordinamento e ad alcune squadre giovanili. "Ho preso questa decisione – spiega il responsabile del Colonna basket - perché in questo gruppo della serie D ci sono diversi ragazzi provenienti dal nostro vivaio e molti di loro erano presenti nella nostra Under 21 dello scorso anno. A questi si aggiungono alcuni elementi di esperienza come Ugo Taddei, che probabilmente sarà anche il capitano della squadra, o come Fabrizio Piroli e Alessandro Miglio. L’obiettivo della serie D, che ha cominciato ad allenarsi giovedì scorso e che giocherà le gare casalinghe il venerdì sera alle 21, è quello di centrare una tranquilla salvezza possibilmente senza passare dai play out". Assieme alla prima squadra, hanno cominciato le preparazioni pre-campionato anche gli altri gruppi del settore giovanile, vale a dire l’Under 20 che sarà guidata dalla coppia composta dallo stesso Peppe Tufano e da Tommaso Ranelletti, l’Under 16 di coach Flavio Barucca, l’Under 15 di Alessandro Miglio il quale prenderà in carico anche il gruppo Under 13 che inizierà le attività lunedì prossimo (14 settembre) assieme a tutto il resto mini basket. I gruppi dei più piccoli di questo settore saranno affidati allo stesso Tommaso Ranelletti.