Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Colpaccio del Casalotti, che piega il Cori: decide Ruscio nel finale di partita

Gli ospiti pagano a caro prezzo l'inferiorità numerica per il doppio giallo sventolato a Cichella



Carelli, tecnico del CasalottiMARCATORE Ruscio 37' st (Ca)

CASALOTTI Izzo, Silvestri, De Francesco, Paesani, Lanzi, Freddi, Ruscio, Saba (18' st D’Addario), Pennazzi, Abbondanza, Teti PANCHINA Ottaviani, Peschiaroli, Carelli, Pellizzaro, Cragnotti, Abrusca, D’Addario ALLENATORE Duello    

CORI Ristic, Dei Giudici, Fiori, Gazzi, Cavaliere, Molle, Paloni, Chiarucci (33' st Girometta), Raso (13' pt Capasso), Cichella, Funari (40' st Martellacci) PANCHINA Vergara, Antonelli, D’Agostino, Scifoni ALLENATORE D’Andrea    

NOTE Ammoniti Gazzi, Capasso Espulso al 12' st Cichella (Co) per doppia ammonizione

Per questa  seconda giornata di campionato  il Cori è impegnato sul sintetico di Casalotti. Sin dalle prime battute i giallorossi fanno la gara sprecando un buon numero di occasioni da gol: al 2' Raso ben servito da Cichella si fa largo in area, ma calcia alto. Al 9' bel cross di Chiarucci per lo stesso Raso, ma il suo colpo di testa va fuori. Al 17' ancora i giallorossi in evidenza; bella azione di Dei Giudici che conquista il fondo e crossa per Funari, il suo colpo di testa finisce fuori di poco. Alla mezz'ora break dei padroni di casa che provano a colpire il Cori, Dei Giudici cicca la palla in area piccola permettendo a Teti di colpire a rete, Cavaliere prima e Ristic poi ci mettono una pezza. 

Nella ripresa parte ancora forte il Cori, nei primi cinque minuti i pontini costruiscono due palle gol: la prima con Molle  che manca la porta di poco, la seconda con Capasso che impegna Izzo in tuffo. Al 13' nuovo cambiamento di assetto per il Cori che perde Cichella, espulso per doppia ammonizione. Tre minuti dopo azione  solitaria di Teti che arriva fino al limite dell’area prima di essere fermato da Cavaliere. Il predominio territoriale dei padroni di casa si fa sempre pù insistente e il loro lavoro viene premiato allo scadere quando Ruscio dopo una fuga solitaria di Abbondanza buca la difesa di giallorossa e mette la palla alle spalle di Ristic. Tre punti importanti per il Casalotti, una grandissima delusione per gli ospiti.