Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Colpaccio Trastevere, ora al comando sono in 3

Gli amarantocelesti sbancano Aprilia e le rondinelle cadono dalla vetta, dove salgono anche San Cesareo e Fondi



Sapevamo che sarebbe stata una giornata molto interessante e così è stato. Cambia la vetta della classifica, si riforma un gruppo là davanti ed il campionato diventa più vivo che mai. Tornano davanti a tutti San Cesareo, Trastevere e Fondi. I campioni d'Italia (che proprio nella vittoria dello scontro diretto contro il Rieti hanno messo lo scudetto sulla maglia) sono usciti vincitori dalle mura amiche del Pera per 3-2. Match quindi sempre in bilico quello tra i rossoblu e l'undici di Rogai, con i padroni di casa che hanno fatto loro l'intera posta in palio grazie alla doppietta di Miracolo e al gol di Percotti. I sabini erano passati in vantaggio con Cenfi, ma hanno poi dovuto giocare più d'un'ora in inferiorità numerica per l'espulsione di Bertone. A fare compagnia all'undici prenestino c'è un altro team rossoblu, il Fondi. La squadra di Minieri si è imposta per 1-0 in casa di un' Ostiamare che non sa più come si vince. Un successo, quello Trastevere (foto trasteverecalcio.it)pontino, costruito sia sulla forza del singolo, Di Giacomo (al quarto gol di fila) che su quella di gruppo. Nei 90 minuti dell'Anco Marzio, infatti, i pontini hanno sfiorato spesso il gol ed hanno creato molto più gioco ed occasioni rispetto all'undici di Franci, legittimando, quindi, la vittoria finale. A 10 punti in testa alla classifica, infine, c'è anche il Trastevere "reo" di aver spodestato la prima reginetta dell'anno, ossia l'Aprilia, che rimane quindi ferma a 9 punti. In ripresa il Cynthia, che dopo il successo della scorsa settimana di misura sulla Lupa Castelli Romani, maramaldeggia in casa dell'Isola Liri, segnando 10 gol e portandosi in quinta posizione a quota 7. Appaiata ai genzanesi c'è l'altra squadra castellana, l'Albalonga, passata da pochissimo nelle mani di Fabrizio Feroce. I biancazzurri si comportano davvero bene alla loro prima uscita col nuovo tecnico e passano per 3-0 contro il Serpentara, ancora a secco di vittorie. Vince invece per la prima volta in stagione la Viterbese, che non ha troppi problemi a togliersi di torno la Lupa Castelli (netto 6-1), mentre rinviano l'appuntamento sia l'Astrea che il Flaminia, che hanno dato vita al match più divertente della giornata. Finisce infatti 3-3 tra ministeriali e rossoblu con i gol di Massaini (doppietta) e Janni per gli ospiti, cui rispondono Alesse, Pioli e Raschiatore. Cronache completa e approfondimenti sul nostro giornale digitale scaricabile gratuitamente domenica in serata e dal 26 Ottobre anche in edicola