Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Colpo Civitavecchia: 0-2 in casa dell'Ostia Mare

I nerazzurri giocano una gara praticamente perfetta, ribattono colpo su colpo agli attacchi biancoviola e trovano i tre punti con Roviti e Conforti



OSTIA MARE – CIVITAVECCHIA             0-2 

MARCATORI Roviti 3' st, Conforti 31' st 

OSTIA MARE Micucci 5, Vincenzini 5.5 (17' st Melucci 5.5), Bove 6 (17' st Spano 6), Antonacci 5 (36' st Di Maio sv), Poklacki 6, Calveri 6, Gaggini 5.5 (11' st Amico 5.5), Paternoster 6, Muzi 6, Sargolini 6.5, Proietti 6.5 PANCHINA Fedele, Dolor, Fioravanti ALLENATORE Patanella 

CIVITAVECCHIA Deiana 7, Aquilani 6 (28' pt Mellini 6.5), Iacomelli 6.5, Bunghez 6.5, Roviti 7.5, Capriotti 7, Ceccacci 6.5, Massaro 6 (42' st Felici sv), Cerroni 7 (39' st Mosoli sv), Gabella 6 (11' st Pietranera 6.5), Bastianelli 6.5 (26' pt Conforti 7, 36' st Cibelli sv) PANCHINA Desini, Abbate ALLENATORE Rocchetti 

NOTE Espulso Ceccacci (C) 32' st per doppia ammonizione Ammoniti Antonacci, Bunghez, Cerroni, Ceccacci, Muzi, Calveri Angoli 6-1 Fuorigioco 1-0 Rec. 1' pt, 3' st

Colpo grosso del Civitavecchia, che sbanca l'Anco Marzio regalando all'Ostia Mare di Patanella una cocente delusione. Prestazione pressoché perfetta della formazione di Rocchetti, capace di difendersi sempre con grande attenzione e di colpire al momento giusto, con due reti nella ripresa che permettono di portare a casa tre punti cercati e meritati, al cospetto di una delle favorite del girone.

Il Civitavecchia di Rocchetti © civitavecchiacalcio1920.itLa prima grande occasione arriva già al 7'. Punizione da posizione defilata calciata da Proietti, la sfera attraversa pericolosamente tutta l'area di rigore e scheggia il secondo palo prima di terminare sul fondo. E' il segnale che l'Ostia Mare vuole cercare di prendere immediatamente in mano la gara, ma il Civitavecchia è sul pezzo, gioca con concentrazione e nonostante sia costretto a restare molto basso, non concede particolari chance ai biancoviola. Un leitmotive che va avanti per tutta la prima parte della frazione, poi i nerazzurri riescono a guadagnare terreno e a rendersi pericolosi al 22'. Bella progressione sulla destra di Bastianelli (che qualche minuto dopo sarà costretto ad abbandonare il campo per infortunio), ma il suo cross è leggermente troppo lungo per Gabella che non trova la deviazione per questione di pochi centimetri a due passi da Micucci. La risposta dei padroni di casa alla mezz'ora, ancora con Proietti, ma il diagonale è troppo morbido. Nel finale gli uomini di Patanella alzano il ritmo, collezionando una serie di calci d'angolo che non vanno a buon fine. Così negli ultimi istanti sono gli ospiti a provare la sortita, ma anche in questo caso senza buona sorte e le due squadre vanno all'intervallo sullo 0-0.

La ripresa si apre con il botto. Passano solo due minuti e il Civitavecchia può usufruire di un calcio di punizione dalla destra. Il cross è di Gabella, la respinta di Micucci in uscita non è impeccabile e Roviti, al volo, centra la porta sguarnita per il vantaggio nerazzurro. L'Ostia Mare avrebbe l'opportunità di pareggiare già al 5', ma il colpo di testa di Poklacki sugli sviluppi di un corner non ha la potenza necessaria per impensierire Deiana. I biancoviola spingono, ma sprecano troppo. Come al 13', quando Calveri illumina leggendo alla perfezione il taglio di Sargolini, ma il numero dieci grazia il portiere avversario sparando alle stelle da pochi metri. All'11' la mira di Proietti sarebbe quella giusta, ma in questo caso è Deiana a superarsi, meritando gli applausi di tutti i presenti. Patanella cerca nella sua panchina le forze per raggiungere il pari, ma è il Civitavecchia, al 19', ad andare vicino allo 0-2 con Cerroni che per poco non approfitta di un'altra uscita non irreprensibile di Micucci. Al 25' ancora nerazzurri pericolosi, con Capriotti che salta più in alto di tutti ma senza trovare lo specchio. Con il passare dei minuti l'Ostia Mare perde lucidità nelle sue manovre, cercando con troppa frenesia il gol dell'1-1, così per i ragazzi di Rocchetti diventa più semplice difendersi. Al 31', poi, il Civitavecchia trova il raddoppio. Sponda dell'onnipresente Cerroni per Pietranera, cross in mezzo che Micucci non riesce a smanacciare con convinzione e tap in da due passi di Conforti che fa esplodere la gioia nerazzurra. Il rosso rimediato da Ceccacci poco dopo complica i piani di Rocchetti, ma l'Ostia Mare non ha più la forza per riaprire il match e il Civitavecchia ride.