Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Colpo dell'Olimpus: 4-2 al debutto contro il Cisternino

Il team di Ranieri esordisce con un successo nel campionato di serie A2 sul campo di Martina Franca



Image titleL'Olimpus batte un colpo e che colpo. Prima gara in A2, prima trasferta e primo successo della stagione per la formazione di Fabrizio Ranieri, che si impone per 4-2 nella partita al PalaWojtyla di Martina Franca. La formazione di Roma nord è apparsa in buona condizione e in grado di esprimere fin da subito un gioco all'altezza di questa categoria. Imponendo il proprio ritmo alla gara, l'Olimpus è riuscita prima a portarsi in vantaggio, poi a chiudere la gara a suo favore. A dare un resoconto fedele della partita è il Direttore tecnico, Franco Casilli: "La gara è iniziata molto bene. Loro, come ci aspettavamo, si sono rivelati un'ottima squadra. Al via, la palla è arrivata a Velazquez che ha dribblato tre avversari segnando la rete dell'1-0. Poi, dopo due interventi di Gilli, a seguito di un calcio d'angolo, Del Ferraro al volo ha realizzato la rete del 2-0. A fine primo tempo il Cisternino ha accorciato le distanze portandosi sul 2-1 e, nella ripresa, sono usciti fuori bene. Gilli è stato ancora una volta bravo a salvare il risultato. Poi abbiamo reagito e realizzato il goal del 3-1 con Marchetti. I nostri avversari, allora, hanno schierato il portiere di movimento e Osni Garcia, in collaborazione di Borsato, ci ha portati sul 4-1. Sul finale di frazione, il Cisternino ha accorciato chiudendo la gara sul risultato finale di 4-2".  A fine partita un emozionato Casilli aggiunge: "Gilli è stato grande, come grande è stata la squadra. Il Cisternino è un'ottima formazione e lo abbiamo affrontato nel modo giusto. Secondo me, è stata una partita da Serie A". Alle parole del Dt si uniscono quelle del Direttore sportivo, Gianluca De Angelis: "Faccio i complimenti a tutti. Ad iniziare dal mister, che ha saputo leggere bene la gara contro una formazione di grande qualità. Non so quante squadre riusciranno a portare a casa la partita qui al PalaWojtyla". In questa Olimpus tutti sono importanti, ma la cosa più importante è la squadra stessa, come precisa De Angelis: "Tutti uniti abbiamo un unico obiettivo. E questo ha fatto la differenza oltre ai contributi tecnico dei singoli. Gilli su tutti quest'oggi ha fatto cose degne di grande nota, confermando di essere un grande portiere, come del resto ci aspettavamo. Nel momento di difficoltà, con le sue parate, ci ha tenuti in partita". Una gara, quella in terra di Puglia, che alla fine ha regalato all'Olimpus l'applauso dei tifosi avversari: "E' stata una partita molto corretta - aggiunge il Diesse - abbiamo giocato davanti ad un grande pubblico al quale faccio i miei complimenti, sia per come ha sostenuto il Cisternino che per il rispetto che ha riservato a noi, che eravamo gli avversari".

Image title