Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Colpo esterno de L'Acquedotto sul campo del Città di Sora

Le alessandrine si impongono ad Atina per 5-3: ancora una doppietta per Rebe



CITTÀ DI SORA-L’ACQUEDOTTO 3-5 (0-3 p.t.)

MARCATRICI 6’05’’ p.t. e 16’09’’ Rebe (A), 19’36’’ Alvino (A), 2’45’’ s.t. D’Angelo (A), 15’40’’ Di Flumeri (S), 16’49’’ Losurdo (S), 18’03’’ Pomposelli (A), 19’15’’ Losurdo (S)

CITTÀ DI SORA Piras, Balona, Papitto, Di Flumeri, Losurdo, Collalti, Sacchetti, Ferreira Pinto, Riccelli, Pisani, Giacchè ALLENATORE Boranga

L’ACQUEDOTTO Vecchione, Pomposelli, Alvino, Rebe, Mogavero, Lulli, Turnone, Agnello, Benvenuto, D’Angelo, Cariani ALLENATORE Pezzuco

ARBITRI Andrea Campi (Ciampino), Gaspare Asaro (Roma 2) CRONO Davide Vari (Frosinone) 


Image titleUn'altra bella vittoria, di testa e di carattere, per un L'Acquedotto che infila l'ottava perla consecutiva di questo campionato. Le alessandrine mostrano i muscoli anche in quel di Sora, battendo 5-3 le padrone di casa al termine di un match condotto dall'inizio alla fine e mai davvero in discussione.


Partita equilibrata, almeno nelle prime battute, con L'Acquedotto che prende le misure ad un campo decisamente più piccolo rispetto al PalaGems. Ha due buone chance il Sora, ma Vecchione sventa prontamente. Sale di ritrmo la partita e al sesto Rebe riceve sulla sinistra, si gira sul mancino e trova la deviazione di Piras in calcio d'angolo. Dalla battuta dal corner è ancora lei a ricevere palla e a scaricare un destro violentissimo sotto l'incrocio dei pali per l'1-0. Lo strapotere fisico e tecnico della spagnola in questo momento della stagione è impressionante: dopo una bella parata di Vecchione su Losurdo, Rebe si inventa un numero in banda destra, salta l'avversario con un tocco sotto e spara in porta una rasoiata per il raddoppio a 3' dall'intervallo. Forte del doppio vantaggio, L'Acquedotto si scioglie e crea ancora. Prima del riposo Benvenuto effettua una ripartenza, scarica sulla destra per Mogavero che trova sul secondo palo Alvino, puntuale all'appuntamento col gol: 3-0 e partita in ghiaccio.


Nella ripresa L'Acquedotto sceglie di non rischiare più Rebe, in diffida, visto che alle porte c'è una gara importante come quella col Montesilvano. Non passano neanche tre minuti e un break centrale di Pomposelli libera Mogavero che, con la coda dell'occhio vede D'Angelo: controllo, puntata e poker calato alla spalle dell'incolpevole Piras. La partita è praticamente chiusa, passa il tempo e il Sora non trova le misure giuste. A 5' dalla fine, però, Di Flumeri riaccende la luce, spedendo alle spalle di Vecchione un bolide imprendibile. Un minuto dopo è Losurdo a trovare il 4-2 e quando Balona fa tremare il palo alla sinistra di Vecchione, L'Acquedotto tira un sospiro di sollievo, anche perché Pomposelli riparte e batte Piras per il gol che chiude definitivamente la contesa. A 40'' dal termine ancora Losurdo va in rete, ma non c'è più tempo per rimontare. Finisce 5-3, con L'Acquedotto che inanella l'ottava vittoria consecutiva e ora attende il Montesilvano per sfatare il suo tabù.