Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Colpo esterno del Real Tuscolano sul campo del Testaccio

Accade tutto nella ripresa: le reti di Grosso e Petrocchi ribaltano il vantaggio siglato da Carloni



TESTACCIO 68 - REAL TUSCOLANO 1-2


MARCATORI
9’st Carloni (T), 15’st Grosso (R), 24’st Petrocchi (R)

TESTACCIO Ciapponi, Piccoli (34’st Finello), Alfonsi (26’st Barone), Cervera, Fiozzi, Pettinari, Islam (1’st D’Alessandro), Ferrari, Carloni (26’st Lalli), Mantelli, De Luca (20’st De Angelis) PANCHINA  Monachesi ALLENATORE Sambruni

REAL TUSCOLANO Poli, Sirignano, Capponi (27’st Fedele), Rosadini, Gagliardi, Bourelly, Soru (10’st Barbaresi), Pepperosa, Petrocchi, Balistreri (27’st Mancini), Pinchiurri (2’st Grosso) PANCHINA: Rossi, Polani, Botticelli. ALLENATORE Marzullo

ARBITRO Marchese di Roma 2


Il pareggio di Grosso ©Mirna De CesarisPrima vittoria del 2015 per i Giovanissimi Provinciali del Real Tuscolano, che chiudono il girone d’andata con un sofferto 2-1 sul campo del Testaccio. I ragazzi di mister Marzullo, come troppo spesso gli è capitato nell’ultimo periodo, forniscono una prova a due facce: se il lato positivo è l’ennesima rimonta portata a compimento, quello negativo è rappresentato da un ulteriore passaggio a vuoto che poteva costare carissimo in termini di punti. Protagonisti assoluti i due portieri Ciapponi e Poli, che con le loro parate hanno indirizzato il match ed evitato che il risultato assumesse contorni più clamorosi. Il primo tempo è di marca Real: al 13’ capitan Petrocchi prende palla sulla sinistra, taglia verso il centro dell’area e scarica sul primo palo ma Ciapponi compie il primo miracolo di giornata e devia in angolo. Due minuti dopo ci prova Rosadini dalla lunga distanza, ma il suo tiro non impensierisce il numero 1 di casa. La reazione del Testaccio è nei piedi di Mantelli, che entra in area dalla sinistra e impegna Poli, che risponde con una grande parata. Il Real ci prova ancora con un bel tiro dalla distanza di Sirignano, che Ciapponi devia in angolo: sul corner seguente il portiere chiude ancora la porta, respingendo con un gran colpo di reni la deviazione da pochi passi e a botta sicura di Capponi. Alla mezz’ora Petrocchi mette in movimento Balistreri, che entra in area e col sinistro chiude sul secondo palo costringendo Ciapponi all’ennesimo intervento salva risultato. Sugli sviluppi del calcio d’angolo la rovesciata del numero 9 è più spettacolare che precisa, ed esce di un soffio. In avvio di secondo tempo il Testaccio cambia decisamente marcia: bastano meno di sessanta secondi per rendersi conto che i ragazzi di Sambruni hanno un piglio diverso mentre quelli di Marzullo sembrano rimasti negli spogliatoi. Al 1’Mantelli s’infila tra due difensori e conclude verso la porta, Poli risponde d’istinto. Il portiere ospite compie un mezzo miracolo al 4’ sul tiro a botta sicura di D’Alessandro, servito all’altezza del dischetto di rigore da De Luca. Al 7’, invece, è la traversa a Il raddoppio di Petrocchi ©Mirna De Cesarisdire di no al tirocross di Carloni. Il monologo del Testaccio si concretizza al 9’: Poli è ancora bravo a respingere la conclusione di D’Alessandro, che approfitta di una dormita generale della difesa del Real, ma non può nulla sul secondo tiro a botta sicura dell'ex Carloni. Lo svantaggio sembra dare la scossa al Real Tuscolano, con Marzullo che inserisce Barbaresi e disegna una squadra a trazione offensiva, con tre attaccanti più Balestreri. Una mossa che dà i suoi frutti al 15’: Sirignano è pericoloso con una punizione dai 25 metri indirizzata sotto la traversa, che Ciapponi devia in angolo. Sul corner Barbaresi salta più in alto di tutti e mette sui piedi di Grosso un pallone che è solo da spingere in porta: è il gol dell’1-1 che cambia l’inerzia della partita. Il Testaccio, impaurito, arretra il suo baricentro mentre il Real comincia a crederci e avanza il suo raggio d’azione. Il premio per il coraggio mostrato arriva al 24’ quando Balistreri inventa una magia delle sue: il numero 10 si porta a spasso tutta la difesa del Testaccio e scarica su Grosso che serve Petrocchi in area; il primo tiro del centravanti è respinto da Ciapponi che però non può nulla sulla ribattuta da pochi metri che porta in vantaggio il Real Tuscolano. Il Testaccio si riversa in avanti per provare a raddrizzare la partita e in pieno recupero per poco ci riesce, ma prima Lalli cicca da posizione favorevole e poi Finello da due passi spara alto il pallone del possibile pareggio.