Notizie
Categorie: Altri sport

Comincia con una sconfitta con l’Amsicora il cammino della Libertas San Saba

Le sarde si confermano una bestia nera e vincono per 2-0



Aldana Lovagnini e le gemelle Giulia e Betty Pacella Esordio amaro quello della Libertas San Saba nel campionato di A1 Femminile con una sconfitta per 2 a 0 in casa della sua “bestia” nera , l’Amsicora Cagliari , risultato certamente pesante dopo una partita giocata abbastanza alla pari e decisa da due episodi sfortunati . Squadre che si fronteggiano alla pari nel primo tempo e non trovano il goal . All’inizio del secondo tempo ilbreak su una indecisione tra Chiara Tiddi e Amanda Wiecek che libera al tiro l’amsicorina Scemma per l’1 a 0. La San Saba reagisce in maniera scoordinata e non riesce a rendersi pericolosa . Qualche decisione discutibile dei due “fischietti” sardi innervosisce ancor di più le rossoblu che si fanno espellere temporaneamente in due nel finale ( Geusa e Paolacci ) con l’Amsicora che ne approfitta per il 2 a 0 finale siglato da Terry Dalla Vittoria al suo primo goal in A1.  “ Una sconfitta  un po’ pesante  “ dice il manager della squadra romana Claudia Cristofaro  “ scaturita più da episodi che da una netta supremazia dell’Amsicora.   Ho visto , però , la nostra squadra un po’ spenta e troppo individualista nel momento della reazione . Comunque ora potremo lavorare un po’ di più insieme ed abbiamo le capacità di recuperare . Dobbiamo anche considerare che abbiamo giocato contro la squadra arrivata prima lo scorso anno nella regular season con 32 punti e noi ne avevamo fatti 14 ! C’è ancora tanto da lavorare ma abbiamo fiducia nel nostro staff e nel nostro gruppo di atlete. “ .   Campionato che parte comunque con tutte le squadre sullo stesso piano e già due risultati a sorpresa come la vittoria della Ferrini in casa delle campionesse dell’HCU Catania e quella del Cernusco sulle vice campioni del Cus Pisa .Questi i risultati e il prossimo turno