Notizie

Controlli straordinari: 7 arresti e 3 denunce

Nella giornata di ieri, i Carabinieri di Roma Casilina e quelli dell’8° Reggimento Lazio hanno effettuato un servizio coordinato di controllo, nei quartieri di Tor Pignattara, Tor Tre Teste, Quadraro, Cinecittà, Centocelle e Appio



TorpignattaraNella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina coadiuvati dai Carabinieri dell’8° Reggimento Lazio hanno effettuato un servizio coordinato di controllo, disposto dal Comando Provinciale di Roma, nei quartieri di Tor Pignattara, Tor Tre Teste, Quadraro, Cinecittà, Centocelle e Appio.Nel corso del servizio i militari hanno arrestato ben 7 persone, di cui 5 italiani e 2 stranieri, ne hanno denunciate altre 3, sono stati controllati 67 veicoli e identificate 119 persone.In manette sono finiti un romano di 45 anni, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, che ad un posto di controllo è stato trovato, all’interno della propria autovettura, con 12 cassette di frutta e verdura, che aveva poco prima rubato all’esterno di un supermercato di via Francesco Tovaglieri; un romano di 50 anni, già noto alle forze dell’ordine, che all’interno di un supermercato di via Vincenzo Tineo, dopo aver asportato delle scatolette di cibo per cani, nel tentativo di guadagnare la fuga ha minacciato con un coltello l’addetto alla sicurezza che lo ha fermato prima dell’intervento dei militari; un romano di 49 anni, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, per evasione dagli arresti domiciliari; un romano 26enne, a cui i militari hanno notificato un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G., con la detenzione domiciliare; un romano di 44 anni, a cui i militari hanno notificato un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma per reati contro al famiglia; un cittadino del Marocco, di 33 anni, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, a cui i militari hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare con collocazione agli arresti domiciliari, per il reato di furto in abitazione, emessa dal Tribunale di Roma; infine un cittadino del Bangladesh, di 37 anni, senza fissa dimora, con alcuni precedenti penali, sorpreso con alcuni grammi di cocaina e 2 pasticche di Yaba. Gli arrestati sono sati accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere condotti presso le aule di piazzale Clodio per la celebrazione del rito direttissimo, tranne il 44enne che è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli.Le denunce sono scattate nei confronti di un 24enne, romano, agente di commercio, per aver parcheggiato l’auto nei pressi di un cassonetto impedendo così il passaggio ad un autobus della linea urbana; un romano 34enne, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, sorpreso alla guida di un ciclomotore, risultato rubato e denunciato lo scorso 30 aprile; un 17enne, romano, nullafacente, sorpreso alla guida del proprio ciclomotore, privo di patente perché mai conseguito.E’ stata anche segnalata una persona, al competente ufficio territoriale, quale abituale assuntore di sostanza stupefacente. La refurtiva recuperata è stata riconsegnata ai legittimi proprietari o responsabili degli esercizi commerciali.