Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Coppa Italia di Promozione, 3-0 a tavolino a favore del Cori

Il Giudice Sportivo ha punito il Sant'Elia Fiumerapido per aver schierato due giocatori non regolarmente tesserati



Il Cori ai quarti di finale di CoppaIl Cori accede ai quarti di finale di Coppa Italia di Promozione: il Giudice Sportivo, infatti, ha dato ragione alla società giallorossa che aveva fatto ricorso per il match disputato contro il Sant’Elia Fiumerapido nel ritorno degli ottavi. Alla gara, infatti, hanno preso parte due giocatori (Vitali e Caputo), che non erano stati regolarmente tesserati. Questa la decisione integrale:

SANT'ELIA FIUMERAPIDO - CORI

Sciogliendo la riserva di cui al C.U. nº 121 del 19/12/2014. Esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dalla Società CORI e con il quale si deduce che la gara di cui in epigrafe non avrebbe avuto regolare svolgimento perchè alla stessa hanno preso parte i calciatori VITALI Giovanni nato l'1/8/1977 e CAPUTO Vincenzo nato il 15/2/1977 non avendo titolo a partecipare in quanto non in possesso dei requisiti per essere tesserati. Per l'effetto richiede la vittoria a tavolino.

Il reclamo è fondato.

Infatti, esaminati gli atti ufficiali i citati calciatori hanno preso parte alla gara in posizione irregolare. L'Ufficio Tesseramento presso il Comitato Regionale Lazio, su richiesta di Questo Organo Giudicante segnala che entrambi i calciatori CAPUTO Vincenzo (15/2/77) e VITALE Giovanni (1/8/77) risultano svincolati dalla Società MORCONE (C.R. CAMPANIA) in data 16/12/2014 nell’ambito degli svincoli suppletivi.

Osservato che il Comunicato Ufficiale n. 169/A della FIGC del 27/05/2014 cita chiaramente che il tesseramento dei calciatori svincolati nel periodo suppletivo deve avvenire a far data dal 17 dicembre 2014 e che quindi il loro impiego in gare ufficiali può avvenire dal giorno successivo alla data di tesseramento. Considerato quanto sopra, i citati calciatori non avevano titolo a prendere parte alla gara in oggetto

PQMDELIBERA 

- di accogliere il reclamo proposto dalla Società CORI di infliggere alla Società SANT'ELIA FIUMERAPIDO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3 nonchè l'esclusione dal prosieguo della Manifestazione e l'ammenda di Euro 500

- inibizione del Sig. TODISCO Francesco (SANT'ELIA FIUMERAPIDO) fino al 23/01/2015.