Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Coppa Italia di Promozione, accolti i ricorsi di Unipomezia ed Hermada!

Respinto, invece, quello del Comunale di Capena. Sconfitte a tavolino, dunque, per Cedial Lido dei Pini e Sonnino, che lasciano la competizione



Hermada, vittoria a tavolinoIl Giudice Sportivo ha sciolto le riserve riguardo i ricorsi di Comunale di Capena, Unipomezia ed Hermada. Rigettato il primo, accolti gli altri due, con Cedial Lido dei Pini e Sonnino a cui è stato inflitto lo 0-3 a tavolino. Queste le decisioni:

COMUNALE DI CAPENA - PESCATORI OSTIA 

Sciogliendo la riserva di cui al C.U. nº 53 del 3/10/2014. Esaminato il reclamo fatto pervenire nei termini previsti dal C.U. nº 154/A del 26/5/2014 dalla Società COMUNALE DI CAPENA e con il quale si deduce che la gara di cui in epigrafe non ha avuto regolare svolgimento in quanto alla stessa ha preso parte il calciatore STAMPONE GIANLUCA (PESCATORI OSTIA) nato il 6/4/1983 non avendone titolo perchè squalificato per una gara effettiva (recidività in ammonizione) come risulta dal C.U. nº 98 del 22/11/2013 Per l'effetto ai sensi dell'art. 17 comma 5 del CGS richiede la vittoria a tavolino. 

Esaminati gli atti ufficiali, il calciatore STAMPONE GIANLUCA ha preso parte regolarmente alla gara in epigrafe. 

In effetti, esaminando gli atti relativi alla gara PESCATORI OSTIA - VALLE DEL TEVERE del 20/11/2013 nel corso della gara veniva ammonito al 10º minuto del II tempo il calciatore STAMPONE MARCO(PESCATORI OSTIA) Per mero errore di omonimia, detta ammonizione, con il C.U. nº 98 del 22/11/2013 veniva attribuita al calciatore STAMPONE GIANLUCA (PESCATORI OSTIA) che per effetto di una precedente ammonizione veniva squalificato per una gara effettiva. Considerato quanto sopra esplicato il calciatore STAMPONE GIANLUCA ha preso parte alla gara a pieno titolo. 

Pertanto, il reclamo è infondato e va respinto. 


PQM DELIBERA 

1) di respingere il reclamo proposto dalla Società COMUNALE DI CAPENA 

2) di convalidare il risultato della gara conclusasi con il seguente punteggio: COMUNALE DI CAPENA - PESCATORI OSTIA 1 – 2


CEDIAL LIDO DEI PINI - HERMADA 

Sciogliendo la riserva di cui al C.U. nº 53 del 3/10/2014. Esaminato il reclamo fatto pervenire, a seguito di tempestivo preannuncio, dalla Società HERMADA con il quale si deduce l'irregolare partecipazione alla gara in epigrafe del calciatore POLTRONETTI LUCA (CEDIAL LIDO DEI PINI) in quanto squalificato per una gara effettiva come risulta dal C.U. nº 121 del 20/12/2013 invocandosi per l'effetto quanto previsto dal CGS. 

Il reclamo è fondato. 

Infatti il citato calciatore risulta in posizione irregolare e quindi, non aveva titolo a partecipare alla gara in epigrafe, non avendo scontato la squalifica di una gara irrogatagli con C.U. nº 121 del 20/12/2013. Quanto sopra premesso, accertata l'irregolare partecipazione del calciatore POLTRONETTI LUCA alla gara in oggetto. 

PQM DELIBERA 

- di irrogare alla Società CEDIAL LIDO DEI PINI la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3 nonchè l'ammenda di Euro 150 e l'esclusione dal proseguio della manifestazione

- di inibire il dirigente accompagnatore Sig. ZENGA GUIDO fino al 17/10/2014 

- di squalificare per un ulteriore giornata di gara il calciatore POLTRONETTI LUCA (CEDIAL LIDO DEI PINI)


SONNINO - UNIPOMEZIA VIRTUS 1938 

Sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 53 del 3.10.2014 - Esaminato il reclamo fatto pervenire dalla Società UNIPOMEZIA VIRTUS con il quale si deduce l'irregolare partecipazione alla gara in epigrafe dei calciatori LIMONGELLO Carmine e VELLO Pasquale in quanto squalificati come risulta dal C.U. n.182 del 7.3.2014 invocandosi per l'effetto quanto previsto dal CGS; - il reclamo è fondato. 

Infatti,i citati calciatori risultano in posizione irregolare e quindi, non avevano titolo a partecipare alla gara in epigrafe, non avendo scontato la squalifica di una gara irrogatagli con C.U. n. 182 del 7.3.2014 per recidività in ammonizione (II infrazione). 

Considerato che la squalifica, ai sensi dell'art.22 comma 2 del CGS il calciatore avrebbe dovuto scontarla a partire dal giorno immediatamente successivo a quello di pubblicazione del Comunicato Ufficiale. 

Quanto sopra premesso, accertata l'irregolare partecipazione dei calciatori LIMONGELLO Carmine e VELLO Pasquale alla gara in oggetto. Visto l'art. 17 comma 5 del CGS 

PQM DELIBERA  

- di irrogare alla Società SONNINO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 -3, nonché l'ammenda di euro 150,00 e l'esclusione dal prosieguo della manifestazione (C.U. n. 18 del 28.8.2014) 

- di inibire il dirigente accompagnatore DEI GIUDICI Mario fino al 17.10.2017; 

- di squalificare per una ulteriore giornata di gara i calciatori LIMONGELLO Carmine e VELLO Pasquale.