Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Coppa Italia e Coppa Lazio. Ko a tavolino per Cantalice, Atletico Montecifalco e Roma VIII

In Promozione, quindi, la Fortitudo passa e affronterà il Fiano Romano. Avanti anche Agora e Atletico Olevano



Fortitudo, accolto il reclamoIl Giudice Sportivo ha accolto il reclamo della Fortitudo Roma per la gara di Coppa Italia con il Cantalice: gli ospiti, infatti, hanno fatto partecipare alla gara lo squalificato Luca Dionisi, e per questo motivo è stato inflitto il 3-0 a tavolino a favore dei romani, che affronteranno il Fiano Romano ai trentaduesimi (andata il 1 Ottobre). In Coppa Lazio di Prima Categoria, invece, è stato adottato lo stretto provvedimento a sfavore della Roma VIII (che affrontava l'Atletico Olevano), che esce dalla manifestazioneper aver schierato il calciatore Lamzouri Said, che non risulta tesserato con i rossoverdi e all'Atletico Montecifalco, per non essersi presentato nella gara contro l'Agora. Di seguito le due decisioni:

FORTITUDO CALCIO ROMA - CANTALICE 

Il Giudice Sportivo 

sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 37 del 18.09.2014 

- Esaminato il reclamo fatto pervenire dalla Società FORTITUDO CALCIO ROMA con il quale si deduce l’irregolare partecipazione alla gara in epigrafe del calciatore DIONISI LUCA (CANTALICE) in quanto squalificato per una gara effettiva come risulta dal C.U. n.158 del 21.03.2013 invocandosi per l’effetto quanto previsto dal CGS; 

- il reclamo è fondato. Infatti il citato calciatore risulta in posizione irregolare e quindi, non aveva titolo a partecipare alla gara in epigrafe, non avendo scontato la squalifica di una gara irrogatagli con C.U. n. 158 del 21.03.2013 per recidività in ammonizione (II infr.) per effetto dell’art. 19 punto 11.1 

- letto le memorie fatte pervenire a questo Organo Giudicante dalla Società CANTALICE, ai sensi dell’art. 29 comma 8 del CGS. Osservato che per giurisprudenza, della CAF, nel caso di Coppa, Italia o Regione, ci si trova in presenza di competizioni tra loro assumibili che, rispondono alla medesima finalità, hanno identica natura. 

- considerato che la squalifica, ai sensi dell’art.22 comma 2 del CGS il calciatore avrebbe dovuto scontarla a partire dal giorno immediatamente successivo a quello di pubblicazione del Comunicato Ufficiale. Considerato che la Società CANTALICE nella stagione sportiva 2013/2014 non ha partecipato a gare di Coppa 

- Quanto sopra premesso, accertata l’irregolarità alla partecipazione del calciatore DIONISI LUCA alla gara in oggetto Visto l’art. 22 comma 2 e 19 punto 11.1 del CGS 

PQM DELIBERA 

- di irrogare alla Società CANTALICE la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3, nonché l’ammenda di euro 150,00; 

- di inibire il dirigente accompagnatore SANTACROCE LUCIANO fino al 10.10.2014 

- di squalificare per una ulteriore giornata di gara il calciatore DIONISI LUCA 

AGORA FC - ATLETICO MONTECIFALCO 

Preso atto che la gara in oggetto non è stata disputata per assenza della Società ATLETICO MONTECIFALCO; rilevato che la stessa non ha fatto pervenire alcuna giustificazione in merito, ai sensi di quanto disposto nel C.U. n. 1, del 1.7.2014 deve ritenersi rinunciataria a tutti gli effetti; 

Visto l'art. 17 comma 1 del C.G.S. e l'art. 53 comma 2 e 7 delle NOIF DECIDE a) di infliggere alla Società ATLETICO MONTECIFALCO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3; l'esclusione dal proseguio della manifestazione; 

ROMA VIII A R.L. - ATLETICO OLEVANO 1964 

Esaminati gli atti ufficiali relativi alla gara di cui in epigrafe RILEVA 

- Al 34' del II tempo l'arbitro per fallo ammoniva il calciatore LAMZOURI Said (ROMA VIII - L'ufficio tesseramento presso il Comitato Regionale Lazio, su richiesta di questo Giudice Sportivo, segnalava che il suddetto calciatore non risulta essere tesserato per la Società ROMA VIII - Considerato l'art. 29 comma 4 lettera A) del CGS, questo Organo giudicante instaura d'ufficio il procedimento, e per effetto dell'art. 17 comma 5 lettera A) 


DELIBERA
 

a) di infliggere alla Società ROMA VIII la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3 nonchè l'esclusione dal proseguimento della manifestazione e l'ammenda di euro 150,00; 

b) di inibire il dirigente responsabile SALADINO Leonardo (ROMA VIII) fino al 10.10.2014.