Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Coppa Italia Eccellenza: Ranone acciuffa la Nuova Itri nel finale, al Comunale finisce 2-2

Il Nettuno apre e chiude le danze, in mezzo le due reti della squadra di Parisella siglate da Fiore su rigore e Mastroianni



MARCATORI 10’ pt Vona (N), 33’ pt (rig.) Fiore (NI), 36’ pt Mastroianni (NI), 41’ st Ranone (N)

NUOVA ITRI Frascogna 6, Scipione 6.5, Pannozzo 6.5,Vezzoli  6.5 (19’ st Coppolella 6), Mastroianni 7, Fiore 6, Di Paola 6.5 (17’ st Emma 6.5), Grassi 6.5, Di Roberto 6.5, Limone 6.5, Calemme 6.5 (6’ st Accongiagioco 6) PANCHINA Centola, Schiano, D’Elia, Di Donatis ALLENATORE Parisella

NETTUNO Paccariè 6, Salvini 6 (12’st Frasca 6), Federico 6, Ranone 6, Scardola 6, Mantineo 6.5, Vona 7, Porcari 6.5, Rosati 6 (24’ st Bordone 6), Tiligna 6 (35’ st Monti 6), Della Guzzo 6.5. PANCHINA Giudice, Bonanni, Bellucci, La Pietra, Tell ALLENATORE Catanzani

ARBITRO Sig. Tartarone di Frosinone, 6

ASSISTENTI Conte di Albano Laziale e Papagna di Roma1

NOTE Angoli 5– 2. Ammoniti Mantineo, Frascogna, Mastroianni, Salvini. Espulso al 5’st Fiore (NI) per ingiuria nei riguardi del direttore di gara. Recupero 1’ pt – 4’ st.


Image titlePareggio beffardo per la Nuova Itri che, dopo un primo tempo giocato a senso unico e nonostante l’inferiorità numerica per gran parte della ripresa, subisce quasi allo scadere la seconda rete degli avversari e mette in tasca un pari tutt’altro che meritato. Diverso discorso per il Nettuno che, nonostante il momentaneo vantaggio, cala visibilmente facendosi raggiungere e sorpassare dall’avversario e, nella ripresa, nonostante l’uomo in più e le tante azioni sprecate, riesce ad agguantare il risultato per il rotto della cuffia. Avvio scoppiettante con i padroni di casa a calcare fin da subito il piede sull’acceleratore. Sono però i nettunesi a sbloccare il risultato alla prima occasione utile. Siamo al 10’ quando il direttore di gara fischia un calcio di punizione a favore della squadra del tecnico Catanzari. Il tiro di Vona sorprende barriera e Frascogna e gonfia la rete alla sinistra del portiere. Non si scompongono i ragazzi del tecnico Parisella che prendono in mano le redini della gara diventando una presenza costante nell’area di Paccariè. Al 15’ è Di Paola a crossare per Calemme sotto rete che manca l’aggancio. Al 18’ è una punizione di Vezzoli su schema a trovare il guizzo di Di Paola, la sfera attraversa tutto lo specchio della porta senza entrare. Poco dopo è Di Roberto a farsi anticipare prima del tiro. Il forcing dei padroni di casa è irrefrenabile e trova la via del gol al 32’ quando Salvini ferma fallosamente Calemme nell’area piccola. Il direttore di gara assegna il penalty ai biancoblu e dal dischetto è capitan Fiore a pareggiare i conti con un tiro che gonfia la rete alla destra di Paccariè. La rete taglia le gambe al Nettuno e galvanizza maggiormente i padroni di casa che, quattro minuti più tardi, su corner di Di Paola, vanno in vantaggio grazie alla prodezza di Mastroianni. Nella ripresa il Nettuno scende in campo con maggior determinazione e sfiora subito il pareggio con una punizione dal limite di Vona a cui risponde pronto Frascogna. Al 5’ il direttore di gara anticipa la doccia al capitano dei biancoblu ed i nettunesi provano ad approfittare della superiorità numerica chiudendo gli avversari nella propria metà campo alla ricerca del pareggio. Il pressing nettunese comincia con Porcari che lambisce il palo e continua con Bordone, Monti e Della Guizzo, ma la difesa itrana ed un Frascogna in versione saracinesca negano la rete. Al 38’ è ancora l’estremo difensore itrano a superarsi sul tiro di Monti da posizione centrale ravvicinata. Mentre i padroni di casa provano a pungere nuovamente con il neo entrato Emma, è la mole di lavoro del Nettuno ad essere premiata con il gol al 41’ quando Ranone fa partire un bolide dalla distanza gonfiando la rete alla destra di un incolpevole Frascagna.