Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Coppa Italia, il Cedial Lido dei Pini elimina l'Anzio

Il team di Panicci espugna il Bruschini e accede agli ottavi di finale: decidono Loreti e la doppietta di Porcari



ANZIO – CEDIAL LIDO DEI PINI 1-3


MARCATORI
Loreti 27’pt (L), Porcari 30’st e 36’st (L), Bernardi aut. 40’st (A)

ANZIO Cardinale, Di Pietro, Dell’Aguzzo, Lauri (9’st Fatati), Piccheri, Pucino, Bispuri (31’st Capolei), Guida, Loria, D’Amato,Terrazzino (9’st Barile) PANCHINA Rizzaro, Dell’Accio, Massarelli, Federico ALLENATORE Catanzani

CEDIAL LIDO DEI PINI Giudice, Floris, Ostaggio, Trippa, Poltronetti (1’st De Carolis), Bernardi, Bersaglini (1’st Bencivenga), Franco, Loreti, Porcari, Drago (26’st Cappiabianca) PANCHINA Ciurluini, Frezzotti, Cristofari, Carannante ALLENATORE Panicci

ARBITRO Tartarone di Frosinone

ASSISTENTI Iacopino e Robustelli di Albano

NOTE Espulso al 43’st Piccheri (A) per gioco falloso Ammoniti Poltronetti, Ostaggio, Floris, Guida, Cappabianca, Capolei Angoli 8-1 Rec. 1‘pt– 2‘st

Il colpo di testa di Loreti per l'1-0 (Foto © Francesco Cenci)Nella ripetizione del match sospeso per pioggia due settimane fa, con l’Anzio in avanti per 1-0, il Lido dei Pini espugna il Bruschini con un secco 3-1 e, dopo il 2-1 ottenuto all’andata, accede agli ottavi di finale. Prima del fischio di inizio le due squadre e tutto il pubblico presente hanno osservato un doveroso minuto di raccoglimento in onore di Flavio Gagliardini, ex giocatore dell’Anziolavinio prematuramente scomparso ieri sera.


Il campo pesante rende difficile la manovra delle due squadre ed anche per questo i ritmi sono piuttosto lenti. Dopo un inizio senza particolari sussulti, è l’Anzio a provare la prima conclusione con Dell’Aguzzo, che in diagonale calcia sul fondo. La risposta del Cedial arriva cinque minuti più tardi: punizione di Porcari, palla deviata dalla barriera e buon riflesso di Cardinale a respingere di pugno. Al 27’ il team di Panicci trova il vantaggio con Loreti, che sfrutta al meglio il cross di Bernardi per incornare alle spalle del portiere portodanzese, anticipando anche Pucino. L’Anzio torna in avanti, ma si espone alla ripartenze avversarie. Al 36’ Drago controlla a metà campo e si invola verso la porta di Cardinale, ma la sua conclusione termina alta sopra la traversa. L’ultima azione del primo tempo è per l’Anzio: punizione insidiosa di D’Amato e Giudice si distende sulla sua sinistra e respinge la minaccia.


Nella ripresa Catanzani non modifica il suo schieramento, mentre Panicci inserisce De Carolis e Bencivenga. L’Anzio prova subito a spingere e si rende pericoloso con una punizione di Guida, deviata in corner da Giudice. Il tecnico portodanzese getta nella mischia Barile e Fatati e al 13’ i padroni di casa sfiorano il pari: cross di Loria e Pucino, solo in area, manda incredibilmente al lato di testa. Al 15’ ancora Anzio in avanti con Guida, che non inquadra lo specchio su assist di Fatati. Al 19’ azione clamorosa per Barile. Incomprensione tra Floris e Ostaggio, ne approfitta l’ex Serpentara, che tutto solo davanti a Giudice calcia sul fondo. I padroni di casa continuano a spingere, ma alla mezz’ora il Cedial chiude la pratica: splendido filtrante perDe Carolis, palla al centro dove Porcari controlla e insacca la rete del 2-0. L’Anzio non c’è più e al 36’ è ancora Porcari a raccogliere una corta respinta della difesa di casa e a calciare sotto al sette la terza rete del Cedial. Al 40’ l’Anzio trova almeno la rete della bandiera: punizione di Guida e autogol di Bernardi che di testa, spiazza Giudice per il definitivo 3-1 in favore del Cedial.