Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

Coppa Italia Under 21, Fusari trascina la Carlisport Cogianco agli ottavi

I castellani travolgono 6-2 la Golden Eagle Partenope grazie alla tripletta e all'assist del suo giocatore



L'Under 21 castellanaLa Carlisport Cogianco conquista gli ottavi di finale di Coppa Italia grazie all’importantissima vittoria per 6-2 ai danni della Golden Eagle Partenope. A Monteruscello, in un clima caldissimo, e verso la fine della partita anche rovente, i ragazzi di mister Esposito hanno mostrato la loro netta superiorità sul campo di gioco, senza perdere mai la concentrazione e la calma. Il primo tempo è stato molto più equilibrato tra le due squadre, mentre nel secondo, alla lunga, è uscito fuori tutto il talento dei ragazzi castellani e da quel momento in poi i padroni di casa non hanno più potuto fare nulla per riprendersi il match. Vero e proprio mattatore della giornata è stato Cristiano Fusari,sicuramente l’uomo partita, autore di tre gol e un assist. Quello della Carlisport Cogianco per 6-2 è stato il successo esterno più netto di tutti i sedicesimi di finale. Vittoria ampiamente meritata e che poteva essere ancora più larga se non fosse stata per i due sfortunati autogol e per un paio di pali che per un pò hanno tentato di fermare la Carlisport Cogianco. Tutto ciò può far capire solo quanto questo passaggio del turno sia meritato. Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio della partita Fusari già faceva capire che la sua sarebbe stata una grande partita, portando in vantaggio la squadra. Non passa nemmeno un minuto che arriva il primo autogol scaturito da un’azione offensiva della Golden Eagle Partenope, palla in area, batti e ribatti e alla fine pallone in rete. Per i padroni di casa degno di nota è il classe ’94 Arillo, senza ombra di dubbio il più pericoloso e il più temuto, visti anche i nove gol segnati nel girone B dell’A2. Allo scadere del primo tempo però è sempre Fusari e creare il panico nella difesa avversaria ma sta volta il su destro si stampa sul palo.

La ripresa comicia come era iniziato il primo tempo, con il vantaggio della Carlisport Cogianco che ancora porta la firma di Fusari. Sempre come nel primo tempo la Golden Eagle Partenope si rimette in carreggiata nuovamente grazie ad un autogol rocambolesco, che riporta il risultato in parità. L’equilibrio della prima frazione di gioco sembra non esserci più e la partita la fanno solo gli ospiti: verso la metà del secondo tempo Lucas si vede annullare il possibile gol del vantaggio dopo una bella azione, ma l’arbitro Ricci segnala che il pallone era uscito in fallo laterale; poco dopo Konov parte in solitaria, lascia partire il tiro ma il pallone esce davvero di pochissimo; altra ottima trama offensiva della Carlisport Cogianco ma il tiro di Datti finisce sul palo. A tranquillizzare tutti però ci pensa di nuovo Fusari: recupera palla nei pressi del centrocampo, si avvicina alla porta, si accentra e lascia andare un missile che si infila sotto al sette. L’ala della Carlisport Cogianco è incontenibile e verso il 6’ se ne va sulla fascia, mette dentro un gran pallone per Batella che si fa trovare pronto e sigla il 4-2. La Golden Eagle Partenope cerca in tutti i modi di riportarsi in partita adottando anche la carta del portiere di movimento. I risultati non sono quelli sperati e Lucas ne approfitta per segnare una doppietta e sigillare il risultato sul definitivo 6-2. Prima dell’uno-due dell’italo brasiliano anche Del Ferraro si è preso i suoi meritati applausi, parando un rigore concesso dall’arbitro alla Partenope. Al fischio finale la gioia di Esposito e ragazzi è stata irrefrenabile. I sedicesimi sono stati archiviati con successo su un campo difficilissimo, adesso avanti con gli ottavi di finale senza paura di nessuno. Obiettivo Final Eight. La Carlisport Cogianco non molla di un centimetro.