Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Coppa Provincia, la Virtus Aniene vola ai quarti di finale: Lositana ko

La formazone neroverde vince 6-3 il match di ritorno ed elimina gli orange, dopo il 4-4 della gara di andata



VIRTUS ANIENE – LOSITANA 6-3


MARCATORI
Santonico 5’ (V), Giberti 7’ (V), Tagliaboschi 14’ (L), Gaffi 30’ (V) nel p.t.; Gianiorio 1’ (V), Di Vincenzo 3’ (L), Agostinacchio 5’ (L), Gaffi 15’ (V), Chilelli 33’ (V) nel s.t.

VIRTUS ANIENE Spaziani, Giberti, Gaffi, Chilelli, isabella, Vinci, Rossini, Vinci, Santonico, Gianiorio, Nisida ALLENATORE Zannino

LOSITANA Ricci, Apicella, Brando, Fernandez, Tagliaboschi, Losito, Fonti, Agostinacchio, Di Vincenzo ALLENATORE Paternò

ARBITRO Franciolini di Roma 1

NOTE Rigore fallito al 32’st da Chilelli (V) Ammoniti Isabella, Brando Falli 2-3, 4-3 Rec. 2’pt – 3’st


Mirco Gaffi, autore di una doppiettaLa Virtus Aniene supera 6-3 la Lositana e accede ai quarti di finale della Coppa Provincia di Roma. Dopo il 4-4 dell’andata, il team neroverde ottiene il successo al termine di un match divertente e deciso dalla maggiore esperienza dei padroni di casa, dotati di una caratura tecnica di categoria superiore.


Primo tempo. La Virtus si schiera con un quintetto straordinario formato da Spaziani, Chilelli, Giberti, Gaffi e Santonico, mentre la Lositana, in piena emergenza, scende in campo con solo nove effettivi a disposizione di Paternò, in panchina al posto di mister Minella. L’avvio è tutto in favore dei padroni di casa, che al 1’ centrano la traversa con Santonico, mentre al 5’ sbloccano il match con la botta da fuori di Santonico, un minuto dopo il palo colpito in contropiede da Fonti. La spinta nerovverde non accenna a diminuire e al 7’ arriva il meritato raddoppio con Giberti, pescato sul secondo palo da Chilelli. La sfida sembra ormai indirizzata verso la compagine di Vinci, ma l’uno-due iniziale scuote la Lositana, che entra in partita. All’8’ botta di Apicella e palla che colpisce la parte bassa della traversa prima di terminare sul fondo, al 9’ ci prova Losito, ben fermato da Spaziani. Al 13’ Virtus pericolosa con Chilelli, ma al 14’ Tagliaboschi intercetta la sfera e da fuori riapre la gara. Il gol dà coraggio agli ospiti che prendono metri e al 23’ vanno vicini al pari. Botta di Fonti, respinta di Spaziani e palla che termina sui piedi di Agostinacchio che, dapprima cicca la conclusione, quindi manda di poco sul fondo. La Lositana sembra credere nel pareggio, ma nel momento di massimo sforzo orange, arriva il micidiale contropiede della Virtus, che al 30’ trova il tris con il tocco sotto porta di Gaffi.


Il capitano orange Luca LositoSecondo tempo. Nella ripresa la Virtus prova a chiudere immediatamente i conti e al 1’ va subito a segno: lancio lungo di Spaziani, sponda di Gaffi e poker di Gianiorio per il 4-1 Aniene. Ancora una volta la Lositana ha il merito di non arrendersi e in 4’ minuti riapre completamente la gara. Al 3’ diagonale di Agostinacchio e deviazione vincente di Di Vincenzo, mentre al 5’ lo stesso Agostinacchio controlla la sfera e da fuori trova il varco che vale il 4-3. Gara e qualificazione nuovamente in bilico. I padroni di casa si scuotono immediatamente: al 7’ bomba di Chilelli su punizione e palla contro il palo. Il match resta vibrante, anche se le due formazioni rifiatano qualche minuto. Al 15’ lancio lungo di Spaziani, che sorprende la difesa orange e Gaffi, tutto solo, porta la Virtus sul 5-3. La Lositana questa volta non ha più le energie per provare il forcing, anche se Fonti, Agostinacchio e Di Vincenzo impegnano Spaziani. Si entra nel finale con il match ormai deciso. Al 32’ la Virtus ottiene un calcio di rigore, ma Ricci, dopo aver neutralizzato due penalty nella gara di andata, ipnotizza Chilelli dal dischetto. Lo stesso giocatore rossoverde, però, si riscatta un minuto più tardi su calcio di punizione, insaccando la rete del definitivo 6-3. Passa la squadra più forte, la Lositana esce però a testa alta.